HOME - Cronaca
 
 
14 Settembre 2018

Milleproghe, non passa emendamento su ENPAM

Le Società di capitale dovranno versare il contribuito già per il fatturato 2018


Con l’approvazione con il voto di fiducia alla Camera, e la probabile “blindatura” anche al Senato, il decreto Milleproghe non dovrebbe più subire modifiche. Sfuma così la possibilità per tutti gli studi odontoiatrici organizzati in società di capitale di vedersi posticipato l’obbligo di versare lo 0,5% del fatturato come previsto dalla legge di Bilancio 2018. 

A tentare di posticipare l’obbligo al fatturato del 2019, era stato l’emendamento proposto dall’Onorevole Marco D’Atis, bocciato però nell’ultima riunione della Commissione, prima che il testo approdasse in Aula. 

Salvo interventi legislativi dell’ultimo momento, le società operanti nel settore odontoiatrico dovranno versare, entro il 30 settembre 2019, lo 0,5% di quanto fatturato nell’esercizio 2018. 

A questo link l’approfondimento di Odontoaitria33 con le modalità di versamento ed i soggetti interessati.  

Articoli correlati

Le indicazioni di ENPAM sui soggetti coinvolti e sulle modalità contributive


Queste le responsabilità legali, assicurative, deontologiche e morali dell’odontoiatra


Il presidente CAO: obbligatorio per legge con due terzi del capitale in mano ai professionisti


Altri Articoli

Dal Congresso SIE il ruolo chiave dell’Endodonzia per la cura e la sua “vocazione” digitale


Prima della laurea aveva provocato danni ad un paziente


 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


28 Giugno 2018
Nuove acquisizioni in tema di placca batterica: come modificarla per renderla meno aggressiva

Il microbiota orale: i mezzi per diminuirne la patogenicità al fine di salvaguardare tessuti dentali e parodontali

 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi