HOME - Cronaca
 
 
26 Settembre 2018

Solo un paziente informato non si rivolge agli abusivi o si autocura

A Uno Mattina FNOMCeO, CAO e SUSO spiegano i rischi delle cure fai da te anche in odontoiatria


Senza il medico o il dentista non può esserci una cura e le logiche commerciali non si possono applicare alla medicina. Può essere questa la sintesi del messaggio che il presidente CAO Raffaele Iandolo, il presidente OMOCeO di Roma Antonio Magi ed il professor Raoul D’Alessio, presidente del SUSO di Roma hanno lanciato partecipando questa mattina alla trasmissione Rai Uno Mattina condotta da Franco Di Mare e Benedetta Rinaldi. 

Tutto parte dalla possibilità per i cittadini, anche italiani, di farsi realizzare un allineatore trasparente comprando un kit che consente di auto rilevarsi l’impronta dell’arcata superiore ed inferiore e poi inviarle ad un centro di produzione all’estero, per poi ricevere le mascherine trasparenti che dovrebbero risolvere i problemi di occlusione. 

“Ma chi stabilisce quali sono i problemi di occlusione e se realmente ci sono problemi di occlusione”, ha detto il prof. D’Alessio sottolineando come i cittadini devono capire che una diagnosi può essere solo fatta da un medico e il cittadino deve essere consapevole dei rischi che l’autocura comporta alla propria salute. Questi prodotti vengono proposti come cosmetici ma cosmetici non sono perché comportano gravi danni per la salute dei cittadini, ha ricordato il presidente SUSO rispondendo alle domande dei conduttori. Sensibilizzare e informare il cittadino è indubbiamente il ruolo istituzionale dell’Ordine, ha ricordato il presidente CAO Raffaele Iandolo.

Qualsiasi scorciatoia che permetta di saltare la diagnosi del medico va combattuta anche chiedendo l’intervento del Ministero della Salute, come vanno combattuto qualsiasi rapporto che indirizza i pazienti verso aspetti commerciali che nulla hanno a che fare con la cura”.  “Una battaglia –ha chiarito D’Alessio- che combattiamo per la salute del cittadino”. 

Sul ruolo dell’Ordine nell’informazione e nella tutela del cittadino il presidente Magi ricorda la campagna della FNOMCeO contro le fake-news e lo sportello a disposizione dei cittadini attivo presso l’OMCeO romana. “Il dott. Google non cura, dobbiamo farlo capite ai cittadini”. 

Rischi per i pazienti che arrivano anche dall’abusivismo, come ricordato Iandolo stimolato dal conduttore Di Mare. Un fenomeno esclusivamente italiano che a volte si nasconde dietro a forme studi complessi ma che oggi con la legge Lorenzin grazie alla sua attuazione si potrà dare un ulteriore impulso alla lotta di questo reato, ha detto Iandolo ringraziando l’attività svolta dal Ministero della Salute ed i Nas per il lavoro svolto.  

Sull’argomento dell’autocura in odontoiatria FNOMCeO e SUSO hanno organizzato venerdì 28 settembre presso l’OMCeO di Roma una tavola rotonda.  

A questo link è possibile rivedere la puntata (gli interventi sull’odontoiatria cominciano dal minuto 52:23)

Articoli correlati

L’azienda, attiva anche in Italia, attraverso pubblicità sui social promuove un kit fai da te per ottenere direttamente a casa allineatori ortodontici


L’Associazione Specialisti Italiani in Ortodonzia lancia l’allarme anche in Italia: potenziali seri danni alla salute per chi effettua cure ortodontiche con gli allineatori trasparenti senza...


Il ruolo diagnostico e il principio stomatologico, sono gli elementi peculiari che caratterizzano la professione odontoiatrica e per questo vanno difesi soprattutto dalle politiche...


L’ultimo esempio, in ordine cronologico, di come le opportunità che le nuove tecnologie offrono a fantasiosi ed illuminatati imprenditori possono destabilizzare le regole del sistema è la...

di Norberto Maccagno


Ognuno dovrebbe avere il sorriso che desidera senza dover fare tre cose : portare dei breckets, andare una volta al mese in visita dal dentista e spendere una fortuna.Questi gli obiettivi che...

di Davis Cussotto


Altri Articoli

La notizia è che dopo alcuni anni torna il dibattito sul numero dei posti per l’accesso al corso di laurea in odontoiatria e sugli italiani che si laureano all’estero. Da...

di Norberto Maccagno


Una ricerca tutta italiana ha messo a confronto alcuni strumenti che possono ridurre il rischio di contagio da Covid-19 attraverso l’aerosol


Landi: uno scambio di vedute che ha permesso di modificare un documento che avrebbe potuto comportare problemi per la gestione della post pandemia per gli studi odontoiatri europei


Un nuovo approccio clinico basato sulla medicina dei sistemi, per la cura della malattia parodontale, che in Italia colpisce il 60% della popolazione


Cronaca     03 Luglio 2020

ENPAM: completato il CDA

Eletti i tre consiglieri delle consulte. Quella della Quota “B” sarà rappresentata dall’odontoiatra Gaetano Ciancio


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION