HOME - Cronaca
 
 
08 Ottobre 2018

Due finti dentisti condannati in provincia di Vicenza

La pena arriva dopo due anni di dibattimento, confiscata l’attrezzatura


L’inchiesta della magistratura nasce nel 2013 dopo la denuncia di una paziente che non era convinta di essere stata curata da veri dentisti. Così, stando a quanto ricorda la stampa locale, sarebbe emerso che la signora non si era rivolta ad uno studio odontoiatrico ma ad un laboratorio odontotecnico gestito dal padre (76 anni) ed il figlio (54 anni).

Dagli articoli pubblicati sulla stampa locale non si capisce se nel laboratorio era stato allestito uno studio odontoiatrico o le cure che sarebbero state effettuate dagli imputati, erano eseguite nel laboratorio. 

Secondo le indagini, riporta Il Giornale di Vicenza, gli investigatori avrebbero appurato che i due imputati “in più di un’occasione avevano fatto i dentisti veri e propri curando carie e applicando personalmente le protesi dentarie ai loro pazienti”.

Accusa respinta dai due che hanno sempre sostenuto “di aver compiuto esclusivamente attività consentire dal loro titolo, e di fatto di non aver lavorato come medici odontoiatri, e di non avere applicato protesi”. Di parere diverso il Giudice che al termine del dibattimento ha ritenuto di condannare entrambi a tre mesi di reclusione, godendo della sospensione condizionale della pena. 

Sempre secondo la stampa locale, la strumentazione ed il materiale che era stato sequestrato durante le indagini, il Giudice ne ha disposto la confisca. Una volta che sarà pubblicata la sentenza i due potranno ricorrere in appello. 

Articoli correlati

Ad Aragona i militari del NAS di Palermo hanno denunciato un 47enne per esercizio abusivo della professione medica odontoiatrica. Con lui sono stati denunciati l’amministratore unico della società...


A fine novembre, il Giudice del Tribunale di Terni per le indagini preliminari aveva emesso nei suoi confronti una ordinanza interdittiva di divieto di esercitare la professione per nove mesi,...


Sono stati gli agenti dalla polizia di Bologna a denunciare un finto dentista siriano residente a Roma ma domiciliato a Bologna accusato di esercizio abusivo della professione, rapina e lesioni...


La Guardia di Finanza, nell’ottobre scorso, durante un controllo aveva denunciato un cittadino italiano di 59 anni con laurea estera ma non riconosciuta in Italia titolare di una SaS proprietaria...


Il tribunale di Bolzano ha condannato un medico odontoiatra per aver permesso al proprio padre, anche lui condannato, di esercitare nel suo studio la professione odontoiatrica nonostante fosse privo...


Altri Articoli

Competenza, tecnica, empatia sono alla base della professione. Ma anche la comunicazione rappresenta oggi uno dei percorsi obbligati con i quali il dentista deve confrontarsi....

di Carla De Meo


L’obbiettivo è quello di venire incontro alle esigenze quotidiane dei clinici e per farlo SIdP ha sviluppato una App, Powerapp SIdP, che consente ad ogni clinico che stia eseguendo una visita...


L’obbligo di formazione continua decorre dal 1° gennaio successivo alla data di iscrizione all’Ordine. Da tale data il professionista sanitario deve maturare i crediti previsti per i residui...


Riuscire a rendere complicato un regime che è nato per essere semplice e di immediata applicazione non è certo impresa da tutti. Ciononostante il Legislatore ce l’ha fatta, tant’è che si sono...


Root Cause è il titolo del film inchiesta che vorrebbe dimostrare che i trattamenti endodontici possono essere causa di cancro, malattie al cuore e varie patologie croniche, ed il suggerimento...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi