HOME - Cronaca
 
 
19 Ottobre 2018

Arrestato il proprietario di iDental ed altre tre persone

Il Ministro della salute spagnolo promette interventi legislativi, mentre nasce il problema “finanziamenti”


Il direttore di iDental ed altre tre persone sono state poste in stato di arresto con l’accusa di frode.Secondo quanto riportato dalla stampa spagnola le indagini finanziare nate dopo il fallimento della Catena spagnola sarebbero ora concentrate per fare mergere fondi dirottati in paradisi fiscali o all’estero.

Indiscrezioni indicherebbero Panama e la Turchia i paesi in cui si sono concentrate le indagini. 

Sul fronte politico il Ministro della Salute Maria Luisa Carcedo ha dichiarato che è necessario "stabilire misure di prevenzione" per evitare un’altra "grande truffa", come iDental e ha annunciato che il suo il dipartimento lavora per evitare pubblicità ingannevoli che possano condizionare le scelte dei pazienti. Intanto sul fronte della tutela dei pazienti emerge la questione finanziamenti.

Secondo l’associazione dei consumatori ad alcuni pazienti sarebbero stati attivati “finanziamenti personali” e non finalizzati alle cure odontoiatriche, in questo caso sarà molto difficile riuscire a fare interrompere le rate da pagare e riuscire a farsi restituire quanto già versato fanno notare i legali dei consumatori. 

Articoli correlati

L’Associazione degli igienisti dentali precisa i contenuti della sentenza del marzo scorso sullo studio autonomo di igiene e dice: “errate le interpretazioni che stanno girando” 


Esclusi oltre i dentisti anche gli odontotecnici iscritti come artigiani. Per riceverli bisogna presentare una nuova domanda


I restauri protesici basati su sistemi ceramici hanno acquisito sempre più importanza grazie alla loro resa estetica e biocompatibilità. Questi restauri in ceramica integrale,...

di Lara Figini


Sin dalla sua prima introduzione, più di cinquant’anni fa, l’innesto di tessuto molle è stato sempre più utilizzato nella pratica clinica per aumentare lo spessore del...

di Lara Figini


Alla vigilia dalla scadenza, TSRM anticipa un’applicazione “morbida” dell’obbligo di invio dei dati delle fatture emesse al StS da parte delle nuove professioni sanitarie, Igienisti Dentali...


Altri Articoli

Una ricerca su JADA è lo spunto per le considerazioni del prof. Gagliani nella sua Agorà del Lunedì. L’argomento è la comunicazione della prevenzione, ma anche il valore delle revisioni...

di Massimo Gagliani


L'EFP lancia una nuova campagna internazionale per spiegare la relazione tra malattie cardiovascolari e salute delle gengive sulla base delle più recenti prove scientifiche e del contributo...


Troppo incerta la situazione, UNIDI decide di annullare l’appuntamento di novembre e rimandare a maggio 2021


Confermata l’esclusione per gli studi associati che, ora, dovranno restituire quanto ricevuto, ma senza subire sanzioni


Le paure verso una nuova pandemia porta a ripensare gli approcci comunicativi e le azioni organizzative. Queste le frasi da non dire e quelle da dire per trasmettere “sicurezza” al paziente

di Davis Cussotto


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio