HOME - Cronaca
 
 
23 Ottobre 2018

Ricercatore della Dental School UniSR vince premio EAO con ricerca nel campo della biologia peri-implantare


“Premio per la miglior ricerca clinica presentata nel campo della biologia peri-implantare”: è il riconoscimento attribuito dalla European Academy for Osseointegration (EAO), la società scientifica europea di implantologia dentale, al dottor Marco Clementini (nella foto), assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Odontoiatria dell’Università Vita-Salute San Raffaele.

Il premio è stato assegnato durante il congresso annuale tenutosi a Vienna dall’11 al 13 Ottobre. I risultati dello studio premiato confermano l’esistenza di tecniche in grado di ridurre le alterazioni morfologiche tipiche che avvengono a seguito di un’estrazione dentale, ma soprattutto che in determinati casi è possibile ridurre i tempi di trattamento ed il numero di chirurgie qualora un paziente, dopo aver estratto un elemento dentale, voglia poi sostituirlo con un dente supportato da un impianto dentale

Dichiara il dottor Clementini: “Ritengo che non sia necessario recarsi all’estero per poter condurre una buona ricerca scientifica e raggiungere importanti traguardi: questo riconoscimento ne è la prova”. Lo studio è stato condotto presso l’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, sotto la supervisione del professor Massimo De Sanctis, Associato di Parodontologia UniSR, nel reparto di Odontoiatria diretto dal professor Enrico Gherlone, Ordinario di Malattie Odontostomatologiche, Presidente del Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria, Direttore della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Orale, Prorettore Relazioni Istituzionali e Vicepreside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Vita-Salute San Raffaele. 

La ricerca è stata possibile grazie ad un finanziamento vinto dallo stesso dottor Clementini dalla Osteology Foundation, importante ente internazionale per la promozione della ricerca nel campo della rigenerazione tissutale. 

Articoli correlati

Una metodica per affrontare con sicurezza e con minore invasività la chirurgia orale e implantare. Ne abbiamo parlato con il dott. Angelo Cardarelli


L'immagine è una elaborazione informatica e non rispecchia la realtà clinica

Quando si estrae un elemento dentario da sostituire con un impianto va inserito immediatamente, dopo qualche settimana o dopo qualche mese a guarigione ossea avvenuta o quasi? Le considerazioni del...


Il monitoraggio a lungo termine delle condizioni dei tessuti molli e duri perimplantari è una parte cruciale nel raggiungimento del successo implantare. La precisa valutazione...

di Lara Figini


Pillole di evidenza scientifica per la pratica quotidiana è il nuovo approfondimento per i lettori di Odontoiatria33 curato dal prof. Esposito. Oggi si parla di impianti


Altri Articoli

Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


Quali gli strumenti da adottare, quali le indicazioni. Prof. Azzolini: attraverso gli occhi il virus può infettare gli operatori


Il Decreto rilancio posticipa la scadenza prevista dal Cura Italia e consente ancora per qualche giorno di richiedere il bonus dei 600 euro per il mese di marzo


L’Azienda Zero informa di includere anche gli odontoiatri tra le categorie professionali sottoposte a tampone. La soddisfazione del presidente Nicolin


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni