HOME - Cronaca
 
 
29 Ottobre 2018

Convegno congiunto AIC-SIdP. Due belle giornate di “un’odontoiatria che vuole salvare denti e non vuole sostituirli con viti in titanio”

di Massimo Gagliani


Sono reduce dal Convegno congiunto – format da ripetere assolutamente – tra due delle maggiori e prestigiose società scientifiche del panorama italiano.In rigoroso ordine d’età la Società Italiana di Parodontologia e l’Accademia Italiana di Odontoiatria Conservativa e Restaurativa, con l’appoggio esterno di un altro colosso come l’Accademia Italiana di Odontoiatria Protesica, hanno delineato un programma e sviluppato una serie di eccellenti relazioni sul tema: Salute parodontale e terapia restaurativa

Credo siano stati due giorni di eccellenza clinica, suffragata da grande rigore scientifico, che hanno soddisfatto e incuriosito gli oltre mille partecipanti. 

Fin qui nulla di nuovo, la qualità dei relatori e delle rispettive società non si scopre oggi.Ma si sono riscoperti oggi dei valori fondanti la professione odontoiatrica: il recupero, quasi spasmodico, di tutti gli elementi dentali salvabili. Questo senza alchimie astruse, ritornando ai principi base della biologia e della patologia generale; le guarigioni, il frutto di un combinato disposto con il paziente al centro di azioni che il medico-odontoiatra deve eseguire con coscienza e perizia. Rivedere casi dopo venticinque anni, mantenuti con maniacale attenzione, aggrappandosi a ogni millimetro di dentina e di gengiva, credo abbia fatto riflettere molti, allettati dalla erronea semplicità della sostituzione implantare. 

Senza voler essere forzatamente retorici, vengono sempre in mente le parole di Averroè, filosofo e medico medioevale, che novecento anni fa sentenziava: “La medicina è scienza nella sua accezione teorica, un’arte nella sua applicazione pratica”. 

A Firenze, città d’arte, si sono esibiti degli artisti con i piedi ben piantati sul terreno di un’odontoiatria che vuole salvare denti e non vuole sostituirli con viti in titanio; non bastasse questo, mi piace riportare una bella frase di Giano Ricci: “A ben guardare, con programmi di mantenimento adeguati e soluzioni cliniche elementari, con pochi soldi, si possono conservare, per molto tempo, tantissimi denti”. 

Ecco perché ho rivisto un bel sole a Firenze; un sole fatto di attenzione per i pazienti, di cura delle persone prima che dei denti, di sacrificio professionale per rimanere aggiornati.Non posso che ringraziare i promotori di questo convegno; alla soglia dei sessant’anni mi sono divertito come un giovane laureato.   

In rigoroso ordine alfabetico hanno brillantemente relazionatoAlessandro Agnini Modena; Mario Alessio Allegri Verona; Massimo de Sanctis Milano-Firenze; Guido Fichera Monza; Alberto Fonzar Campoformido UD; Massimo Fuzzi Bologna; Carlo Ghezzi Settimo Milanese MI; Gaetano Paolone Roma; Giano Ricci Firenze.

Hanno coordinato in modo eccellente: Fabio Toffenetti e Leonardo Trombelli; una particolare menzione va ovviamente ai due Presidenti Mario Aimetti e Lorenzo Breschi, i cui Consigli Direttivi sono stati motori di questa bella iniziativa. 


A cura di: Prof. Massimo Gagliani Coordinatore Scientifico area Odontoiatrica Gruppo editoriale EDRA

Tag

Articoli correlati

prodotti     12 Settembre 2018

Il composito nano-ibrido universale

Ultradent Italia


Quando: 10-12 maggioDove: Centro Congressi Lingotto - Via Nizza, 280 - Torino 10 MAGGIO  CORSO PRE-CONGRESSUALE “Odontoiatria digitale ed...


Il punto con il presidente AIC alla vigilia del 20° Congresso di Torino


Mosaic è il composito universale Ultra­dent che bilancia perfettamente estetica e performance per restauri della massi­ma qualità, duraturi e...


Altri Articoli

Il primo è un dentista titolare di un ambulatorio odontoiatrico ma senza autorizzazione, ai tre denunciati a Paestum mancava invece la laurea


Approvato il nuovo regolamento per le autorizzazioni sanitarie, molte le novità a cominciare dall’obbligo di informare l’Ordine sulle autorizzazioni concesse 


Le nuove tecnologie e la professione odontotecnica: un focus a 360° tra clinica e rivendicazioni sindacali nell’evento ANTLO organizzato a Vicenza


O33Inchieste     14 Novembre 2019

Tassa sullo zucchero e salute orale

Mappa dei Paesi in cui la tassa è stata o non è stata attivata

Sono oltre 50 i Paesi che hanno introdotto una healty tax  per disincentivare i consumi di zucchero ed in molti casi i risultati sono positivi

di Davis Cussotto


Sabato a Torino il Convegno da titolo ''Il  modello Torino di Odontoiatria Sociale : il diritto alla salute orale  in un percorso per il Welfare di comunità’’


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi