HOME - Cronaca
 
 
15 Novembre 2018

Gli odontoiatri incontrano la dott.ssa Marletta per discutere del futuro della professione, alla luce del nuovo regolamento europeo


La CAO, l’ANDI e l’AIO hanno incontrato, ieri 14 novembre al Ministero della Salute, la dott.ssa Marcella Marletta, Direttore generale della direzione per i dispositivi medici, per un incontro programmato all’interno di un Tavolo di lavoro nato con l’intento di far luce sulle implicazioni per il settore del nuovo regolamento Europeo che entrerà in vigore nel 2020. 

Lo spunto dei diversi incontri che si sono susseguiti negli ultimi mesi, partecipi anche UNIDI e ANTLO, era stato un chiarimento sulla figura del fabbricante di dispositivi medici, figura ancora una volta oggetto di interpretazioni diverse anche all’interno della stessa Unione Europea. La dott.ssa Marletta ha ricordato come il nuovo regolamento coinvolga non solo il comparto dentale, ma in modo decisamente più ampio tutte le categorie mediche e tutte le organizzazioni ed entità sanitarie che eroghino prestazioni mediche avvalendosi di dispositivi medici.  

Il regolamento nasce per aumentare la tutela nei confronti dei pazienti in un momento storico nel quale globalizzazione e progressi tecnologici stanno cambiando profondamente e velocemente i termini di realizzazione e fornitura sia di materiali che di prodotti destinati all’uso medico. Basandosi proprio su quelli che sono gli intenti originari del regolamento, la tutela dei pazienti e della qualità delle cure, ci si è chiesti se il regolamento stesso possa, con la ridefinizione sia della figura del fabbricante che dell’iter produttivo che dopo il percorso di cura porterà all’applicazione del dispositivo medico, migliorare la sicurezza dei pazienti nei confronti delle diverse realtà finanziarie che in modo non sempre trasparente ed ispirato all’etica professionale offrono terapie come se fossero prodotti commerciali. 

In un clima di cordiale collaborazione sotto l’egida della CAO e del Ministero della Salute, istituzionalmente a guardia dell’interesse dei pazienti, sono state presentate alla dott.ssa Marletta alcune bozze interpretative che verranno messe allo studio con l’obiettivo di elaborare un progetto che possa inserire il nuovo Regolamento sui Medical Devices in un contesto più ampio di tutela del cittadino e delle professioni odontoiatrica ed odontotecnica. 

Nota unitaria AIO, ANDI, CAO     

Articoli correlati

Ufficializzata dalla UE la volontà di posticipare l’entrata in vigore del nuovo Regolamento (UE) 2017/745 sui dispositivi medici


Quaranta (ANCAD) ricorda che la stessa legge regolamenta anche la vendita di anestetici ad uso odontoiatrico e mette in guardia depositi e dentisti


L’On. Alberto Volponi è "il papà" di una delle leggi la cui applicazione, o la non applicazione, è da sempre alla base dello “scontro” giudiziario tra Catene, Sindacati ed anche Ordine: la...

di Norberto Maccagno


Alcune considerazioni di Maurizio Quaranta (ANCAD) che denuncia: il commercio elettronico nel settore odontoiatrico rischia di ignorare leggi e controlli e favorire abusi


Per gli odontotecnici l’unico che può fabbricare la protesi è il laboratorio, per i dentisti quanto realizzato in studio non è un dispositivo protesico


Altri Articoli

Il JDR pubblica una interessante ricerca che conferma quanto il dentista possa essere utile per effettuare screening sulla popolazione, diventando, lo definisce nel suo Agorà del Lunedì il...

di Massimo Gagliani


E’ oramai chiaro che il Governo in tema di sostengo alle imprese si ispira alla Ruota della fortuna e sperare in una programmazione o in un progetto di rilancio economico...

di Norberto Maccagno


L’obiettivo, anche in periodo di pandemia, garantire che i futuri dentisti siano preparati a curare le persone. Lo Muzio (CPCLOPD): gli atenei italiani stanno con mille difficoltà lavorando in tal...


Iandolo (CAO): “Coinvolgere gli odontoiatri nella campagna, e vaccinarli per primi, insieme al personale di studio”. Chiesta anche la proroga dell’esenzione IVA sui DPI


Secondo una nuova guida emessa dai Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) degli Stati Uniti, le mascherine facciali possono proteggere chi le indossa e gli altri dall'infezione da...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Il prof. Burioni spiega come funzionano i test Covid e dà qualche consiglio agli odontoiatri ed igienisti dentali