HOME - Cronaca
 
 
23 Novembre 2018

Contro la violenza sulle donne medico. In OMCeO Roma un Workshop in vista della Giornata mondiale


In occasione della ricorrenza della giornata mondiale contro il femminicidio, l’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Roma attraverso la sua commissione “Pari opportunità” coordinata dalla dott.ssa Maria Rosaria Scalise, ha organizzato, come di consueto, un workshop dal titolo ''No alla violenza sulle donne, No alla violenza contro gli operatori sanitari’’ con l’obiettivo di porre l’attenzione sul crescente fenomeno della violenza di genere e di informare sui rischi che corrono i medici svolgendo la loro professione sul territorio. 

Il corso si è tenuto il 23 novembre nell’Aula Roberto Lala nella sede dell’OMCeO Roma in via Giovanni Battista De Rossi. Tra i vari relatori che si sono succeduti nel corso della giornata, a rappresentare gli odontoiatri anche l’intervento del Consigliere OMCeo Roma Sabrina Santaniello a rilanciare il Progetto ‘’Dentista sentinella contro la violenza di genere’'.  

''Si tratta di un progetto ideato da ANDI Roma –dice il presidente Sabrina Santaniello in una nota- che per i suoi risvolti sia etici che deontologici ho voluto rilanciare in sede ordinistica. Il progetto prevede la realizzazione di un Protocollo d'intesa con il Ministero dell’Interno, contenente una proposta di collaborazione per la prevenzione e l’intercettamento del fenomeno, che ora, dopo la mia recente elezione a Segretario ANDI Nazionale, vede impegnata non solo la sezione provinciale romana dell’associazione ma anche l’ANDI a livello Nazionale. Il Protocollo, attualmente al vaglio del Ministero della Salute, è stato da me presentato, per la condivisione dei contenuti, alla neocostituita Commissione Nazionale “Politiche di genere e pari opportunità'' coordinata dalla dott.ssa Gabriella Ciabattini.  Il progetto, intende formare una rete territoriale di operatori sanitari che non escluda i dentisti liberi professionisti dalla lotta al riconoscimento di segnali di violenza o abusi e che sappia intercettarli per indirizzarli verso le strutture pubbliche assistenziali e gli organi di competenza. Questa iniziativa prevede inoltre corsi di formazione per operatori sanitari, per renderli capaci di comprendere e riconoscere questo fenomeno in continua ascesa. Rispetto a traumi più importanti che possono presentarsi al Pronto Soccorso, infatti, anche i dentisti liberi professionisti possono intercettare la violenza attraverso lesioni sospette di bocca e denti che hanno modo di osservare durante la  loro pratica clinica quotidiana. Questo è reso possibile grazie al rapporto fiduciario tra medico e paziente che, durante l'attività ambulatoriale libero-professionale permette di percepire segnali premonitori i quali spesso, per non reazione o paura della denuncia, sfociano nel tempo in atti di violenza più gravi. Il Protocollo proposto potrebbe quindi rappresentare uno strumento di (in)formazione e contrasto utile non solo agli Enti istituzionali preposti, ma per la riqualificazione del ruolo medico dell’odontoiatria verso la cittadinanza''. 

Tag

Articoli correlati

Più di un secolo fa Miller suggerì che l’origine delle patologie endodontiche e periapicali fosse riconducibile alla presenza di batteri all’interno del sistema...


Con il via libera da parte della Commissione Bilancio della Camera, l’emendamento dell’On. Boldi alla Legge Bilancio in tema di pubblicità sanitaria comincia la sua “corsa” verso...


È ormai in dirittura d’arrivo il Nomenclatore Odontoiatrico 2018: la scorsa settimana, infatti, si è riunito, su convocazione della Commissione Albo Odontoiatri della FNOMCeO il Gruppo di...


Abbandonare il convenzionamento diretto e passare solo a forme indirette, con gli assistiti che anticipano le spese presso dentisti di libera scelta per poi farsi rimborsare dal fondo. E’ il...


Altri Articoli

A Milano e Roma, con il professor Antonio Pelliccia


Nel pomeriggio di ieri 13 dicembre, la Camera ha convertito in legge il decreto Fiscale. Il testo approvato definitivamente - lo stesso votato in Senato- conferma all'articolo 10 bis l'esonero...


La partita iva era quella per la “coltivazione di cereali”, il diploma quello di odontotecnico ma lo hanno sorpreso mentre faceva il dentista in un locale adibito a studio odontoiatrico privo di...


Il nome dell’operazione, “Golden Tooth”, ricorda i film di 007 ma in questo caso nessun intrigo internazionale ma la scoperta dell’ennesimo abusivo.  A condurre l’indagine la Guardia di...


Nelle superfici in cui si producono rifiuti speciali non è dovuta la TARI ma incombe sul contribuente l’onere della prova.È questa la sintesi delle indicazioni del Ministero della Finanze rese...


 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


28 Giugno 2018
Nuove acquisizioni in tema di placca batterica: come modificarla per renderla meno aggressiva

Il microbiota orale: i mezzi per diminuirne la patogenicità al fine di salvaguardare tessuti dentali e parodontali

 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi