HOME - Cronaca
 
 
05 Dicembre 2018

Al via tavolo permanente FNOMCeO-Regioni. Nisio (CAO), accordo importante anche per l’odontoiatria


Un tavolo di Confronto permanente tra la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e la Federazione nazionale degli ordini dei medici Chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCeO), con l'obiettivo di dialogare - ognuno per le proprie competenze - su alcune tematiche di interesse sanitarioanche attraverso l'istituzione di tavoli regionali con gli Ordini territoriali.

È questo l'oggetto di un Protocollo di Intesa siglata dal Comitato Centrale della FNOMCeO nelle scorse settimane. In rappresentanza delle Regioni, parteciperanno al Tavolo il Coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Antonio Saitta, e il Presidente del Comitato di Settore Regioni-Sanità Sergio Venturi, per la FNOMCeO il presidente, Filippo Anelli, e il Segretario, Roberto Monaco.  

“Si apre oggi una strada nuova – ha spiegato attraverso una nota il presidente della FNOMCeO, Filippo Anelli-. Stiamo dando, attraverso questo Protocollo, attuazione alla Legge n. 3/2018, che ha reso gli Ordini enti sussidiari, intendendo per sussidiarietà il pieno svolgimento del ruolo previsto dalla Legge: la tutela del diritto alla Salute dei cittadini attraverso la garanzia del corretto esercizio della professione”.  

“Per la prima volta si rende operativa e stabile la collaborazione tra enti esponenziali dei professionisti e Regioni - continua Anelli -. L'auspicio è che questa collaborazione porti a mettere a disposizione dei sistemi sanitari regionali le competenze presenti negli Ordini provinciali, con un ruolo sempre più forte per i tavoli regionali”. 

Una collaborazione importante anche per la componente odontoiatricadella FNOMCeO che potrà confrontarsi sugli aspetti che interessano la professione, ricorda ad Odontoaitria33 Alessandro Nisio(nella foto) componente della CAO nazionale. 

Articoli correlati

L’obbligo di formazione continua decorre dal 1° gennaio successivo alla data di iscrizione all’Ordine. Da tale data il professionista sanitario deve maturare i crediti previsti per i residui...


Entro la fine di aprile le strutture che esercitano sotto forma di ambulatori odontoiatrici, e pertanto soggetti ad autorizzazione sanitaria, dovranno non solo avere un Direttore Sanitario in...


Una professione di "vecchi" oppure una professione per i giovani, ma tra qualche anno. Sono le due letture che si possono dare ai dati degli iscritti agli Albi degli odontoiatri al 31 dicembre 2018...


“Garantire l’universale diritto alla salute attraverso la riorganizzazione del modello della formazione, della sua qualità e dell’assistenza secondo criteri di uniformità sul piano...


“Questa battaglia per un Servizio Sanitario nazionale equo, sostenibile, solidale, universalistico ce la dobbiamo intestare noi professionisti della sanità. Noi medici, così come gli esponenti...


Altri Articoli

Competenza, tecnica, empatia sono alla base della professione. Ma anche la comunicazione rappresenta oggi uno dei percorsi obbligati con i quali il dentista deve confrontarsi....

di Carla De Meo


L’obbiettivo è quello di venire incontro alle esigenze quotidiane dei clinici e per farlo SIdP ha sviluppato una App, Powerapp SIdP, che consente ad ogni clinico che stia eseguendo una visita...


L’obbligo di formazione continua decorre dal 1° gennaio successivo alla data di iscrizione all’Ordine. Da tale data il professionista sanitario deve maturare i crediti previsti per i residui...


Riuscire a rendere complicato un regime che è nato per essere semplice e di immediata applicazione non è certo impresa da tutti. Ciononostante il Legislatore ce l’ha fatta, tant’è che si sono...


Root Cause è il titolo del film inchiesta che vorrebbe dimostrare che i trattamenti endodontici possono essere causa di cancro, malattie al cuore e varie patologie croniche, ed il suggerimento...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi