HOME - Cronaca
 
 
13 Dicembre 2018

Società di capitale e maggioranza soci iscritti all’Albo: Pollifrone (CAO Roma): chiederemo al Ministro una norma univoca per farmacie ed odontoiatria a favore dei pazienti


“Abbiamo accolto molto favorevolmente le parole del Ministro della Salute On. Giulia Grillo, sulla proposta di garantire per le farmacie almeno il 51 per cento del capitale sociale e dei diritti di voto a farmacisti iscritti all’Albo”.
A dirlo è il presidente CAO Roma Brunello Pollifrone (nella foto) che ricorda come, questa, sia “una battaglia che per l’odontoiatria la CAO sta portando avanti ormai da tempo e la sensibilità del Ministro è il segnale che stavamo aspettando da parte delle Istituzioni”.

Contatteremo il Ministro per sollecitare la possibilitàin tempi rapidi, diintraprendere un percorso normativo in tal senso in modo da regolamentare l’ingresso del capitale in farmacia ma anche nelle società che esercitano l’attività odontoiatricae per le altre professioni regolamentate in campo sanitario”.

“Abbiamo –dice Pollifrone- l’obbligo morale di non lasciare l’odontoiatria in mano ai grossi gruppi finanziari e ai fondi internazionali. Il nostro obiettivo non è quello di impedire al capitale di investire nell’odontoiatria ma di dare ai pazienti che si rivolgono a queste strutture le stesse garanzie che hanno i pazienti che si rivolgono allo studio di un iscritto all’Albo degli odontoiatri”. 

“La salute –conclude il presidente CAO Roma- è un bene collettivo che non può seguire le mere logiche di capitale e le vicende spagnole e francesi di questi mesi hanno confermato l’entità dei danni per la salute dei pazienti ma anche sociali e le ricadute sul Sistema Sanitario Nazionale che società in mano al solo capitale possono arrecare”.   

Articoli correlati

Lo spirito dei DiDomenica è quello di portare un parere diverso sui temi che settimana dopo settimana vengono toccati. Un punto di vista volutamente differente da come la potrebbe pensare un...

di Norberto Maccagno


Le regole fissate dalla Legge di Stabilità 2012 indicano che le società tra professionisti sono connotate dall’avere almeno una maggioranza di due terzi di soci...


Ad indicarlo è la delibera del 22 maggio 2019 dell’Autorità̀ Garante della Concorrenza e del Mercato (pubblicata oggi sul bollettino dell’Autority) che segnala “le limitazioni della...


Gent.mo direttoremi permetto di scriverle un paio di considerazioni sull'suo DiDomenica dal titolo "Odontoiatria Instant Fashion, il dubbio non è sulla qualità ma sulla sostenibilità".1) Nel...


Rivedendo quanto abbiamo pubblicato questa settimana per decidere a quale argomento potesse essere dedicato questo DiDomenica, l’attenzione è caduta su due interviste che...

di Norberto Maccagno


Altri Articoli

Le nuove disposizioni sulla pubblicità sanitaria entrate in vigore dal primo gennaio con la promulgazione della Legge di Bilancio 2019 (Art.1, comma 525 e 536, legge n. 145/2018) sono in...


La seduta di igiene orale professionale non è una procedura cosmetica ma un vero e proprio atto terapeutico e, se non è eseguita in modo corretto, può creare danni. Ad evidenziarlo...


Da sinistra l’Assessore Quirico Sanna, Kathryn Kell Presidente FDI, il vice Gerhard Seeberger ed Enrico Lai (AIO)

La salute orale in cima all’agenda delle priorità politiche della sanità sarda e della Regione: sono in piena sintonia la Giunta regionale e la Leadership della FDI, Fédération Dentaire...


Diciotto mesi orsono, si è costituita la FEDERODONTOTECNICA. Non voleva essere una ulteriore compagine associativa, bensì un elemento di novità; novità derivante da fattori che non facevano parte...


Se entro fine mese il Senato approverà senza modifiche il Decreto Crescita, già approvato alla Camera, tra le misure che entreranno in vigore anche la proroga dei termini dei versamenti delle...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi