HOME - Cronaca
 
 
14 Dicembre 2018

Coltivatore diplomato odontotecnico sorpreso a curare pazienti in nero. Nonostante la denuncia, risorpreso qualche giorno dopo a curarne altri


La partita iva era quella per la “coltivazione di cereali”, il diploma quello di odontotecnico ma lo hanno sorpreso mentre faceva il dentista in un locale adibito a studio odontoiatrico privo di autorizzazioni. A denunciare un ravennate è stata la Guardia di Finanza dopo una serie di indagini che avrebbero permesso di constatare –informa la stampa locale- “che nello studio era presente una sala da aspetto con segreteria, un laboratorio odontotecnico ed un’ulteriore stanza adibita a vero e proprio studio dentistico nella quale l’indagato, con tanto di camice, mascherina e cuffia, aveva appena praticato un’anestesia locale ad un “paziente” che in quel momento si trovava disteso sulla poltrona odontoiatrica”. A fargli da assistente sarebbe stata la moglie.


Fiamme Gialle che durante la perquisizione hanno rinvenuto 280 cartelle cliniche e documentazione extracontabile relativa alle prestazioni odontoiatriche rese. Dalle prime verifiche l’uomo avrebbe percepito i compensi in nero:  contestato un ammontare di  230 mila euro di imposte non versate.


Nei giorni seguenti al sequestro dello studio, secondo la stampa locale, la Guardia di Finanza ha scoperto che l’indagato aveva ripreso l’attività odontoiatrica avviando un altro studio abusivo all’interno di un’abitazione, circostanza che è valsa, oltre al sequestro del nuovo ambulatorio, anche un’ulteriore denuncia a carico del finto dentista, per aver reiterato l’esercizio abusivo della professione medica.

Successivamente il dentista abusivo è stato denunciato anche per il reato di violazione dei sigilli apposti dai Finanzieri in occasione del sequestro dello studio, poiché lo stesso li aveva arbitrariamente rimossi.


Articoli correlati

L’operazione ha portato alla chiusura di tre ambulatori, uno in provincia di Latina e due a Piacenza. Sotto indagine anche i direttori sanitari delle strutture


Filmato a Padova ma lavorava in altri hotel italiani ed in Svizzera. Molto attivo sui social si difende: non sono un abusivo, sono un manager che promuove il suo brand


cronaca     02 Dicembre 2019

Scoperto abusivo a Pozzuoli

A Napoli i NAS denunciano titolare di un laboratorio odontotecnico per essersi allacciato abusivamente alla rete elettrica 


Il finto dentista cinese operava in casa ed al posto del riunito utilizzava una sdraio da giardino 


La scoperta della Guardia di Finanza. Nonostante lo studio avesse cessato attività, le cure continuavano a farle due diplomati odontotecnici


Altri Articoli

Nei giorni scorsi il Sole 24 Ore ha pubblicato un bilancio del primo anno di fatturazione elettronica, in realtà come spesso capita con la pubblica amministrazione i dati non sono proprio...

di Norberto Maccagno


Il racconto di un caso di odontoiatria legale consente alla dott.ssa Maria Sofia Rini di portare alcune considerazioni sul rapporto fiduciario medico paziente


Per il presidente CAO Cuneo la questione è il diritto del paziente ad affrontare il pagamento come crede  e senza discriminare il privato verso il pubblico


Organizzato per giovedì 23 gennaio 2020 da ANOMEC a Milano, un evento dal titolo: “Costi di gestione dello studio e convenzioni sanitarie: due realtà incompatibili?”


Circolare FNOMCeO su novità dalla finanziaria. La Federazione mettere in guardia medici e dentisti sui rischi di non avere in studio il Pos


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni