HOME - Cronaca
 
 
18 Dicembre 2018

Scuola specializzazione in Ortognatodonzia all’Università di Foggia. Via libera dal MIUR


Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha dato il via libera per l’attivazione, da prossimo anno accademico, della Scuola di specializzazione in Ortognatodonzia presso l’Università di Foggia. A darne l’annuncio il prof. Lorenzo Lo Muzio direttore del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università di Foggia e presidente della Conferenza permanente dei presidenti dei corsi di laurea in Odontoiatria e Protesi dentaria. 

“Si tratta di un importante riconoscimento al lavoro svolto nell’ambito del corso di laurea in Odontoiatria” ha commentato il prof. Lo Muzio (nella foto) sul sito dell’Ateneo. “L’istituzione della Scuola di specializzazione in Ortognatodonzia è un successo scaturito dal cammino che, in soli dodici anni, ha portato la scuola odontoiatrica foggiana ad essere un riferimento nazionale sia sul piano didattico, sia sul piano scientifico”. 

“L’istituzione della nuova scuola specialistica rientra in una strategia che questo mandato rettorale – commenta il Rettore dell’Università di Foggia, prof. Maurizio Ricci– ha sostenuto e favorito con ogni mezzo, raggiungendo notevoli risultati. Un sentito ringraziamento mi sento di porgere a tutti gli attori istituzionali che hanno portato a questo risultato: la CRUI, il MIUR e il Ministero della Sanità, ma anche la Regione Puglia che, con una specifica Legge regionale, ha sostenuto un notevole sforzo economico per garantire il mantenimento e il potenziamento, oppure il consolidamento, delle scuole specialistiche che afferiscono alle Università di Foggia e Bari. Sotto quest’ultimo profilo, desidero ringraziare non solo il presidente della Regione Puglia, dott. Michele Emiliano, e gli assessori al Bilancio, avv. Raffale Piemontese, e alle Politiche agricole, dott. Leo Di Gioia, ma anche tutti gli esponenti del Consiglio regionale che hanno votato all’unanimità a favore dell’art. 12 della Legge regionale 44/2018, in quanto si è trattato di un provvedimento condivisibile da parte di tutti proprio perché a beneficio dei cittadini della Puglia, a prescindere perciò dalle differenti posizioni politiche. Ciascuna di queste componenti, ha compreso che sarebbe stato un investimento, la cui ricaduta si sarebbe misurata in termini di benefici al territorio, contribuendo anche a contrastare la mobilità passiva verso altre strutture sanitarie extra regionali”. 

Articoli correlati

La SIOCMF, Società Italiana di Odontostomatologia e Chirurgia Maxillo-Facciale, ha riconfermato alla presidenza per il biennio 2019-2012 la professoressa Antonella Polimeni (nella foto), preside...


“Sportelli del cittadino” sulla sicurezza delle cure, da attivarsi in tutte le Regioni, dove medici e avvocati insieme possano ricevere le segnalazioni dei pazienti su eventi non attesi e fornire...


L'inchiesta aperta sulla gestione del gruppo iDental ha permesso di scoprire una frode finalizzata per attrarre fondi da parte di investitori internazionali e spagnoli che avrebbero dovuto essere...


Il teamwork rappresenta, oggi, un elemento operativo fondamentale in ogni contesto professionale e in particolare nel campo sanitario. Ogni attività professionale implica la collaborazione...


Istituire un registro pubblico dei direttori sanitari ed una anzianità minima per poter assumerne l’incarico, riservare l’esercizio dell’attività odontoiatrica ad iscritti All’albo ed alle...


Altri Articoli

"Tutti gli operatori sanitari quando vengono a conoscenza nei confronti del paziente che stanno curando di una sua positività al virus dell'Hiv sono tenuti a prestare la necessaria assistenza....


Il recente caso del dentista romano che ha rifiutato di prestare la propria opera su un paziente sieropositivo apre interessanti spunti di riflessione su quale debba essere il ruolo dell'odontoiatra...


Siamo fra i paesi con i migliori risultati sanitari nel mondo con costi controllati, ma aumenta l'impoverimento delle famiglie quando ci sono situazioni sanitarie complesse, mentre le spese sanitarie...


Viviamo in una società che accetta che il destino di 40 disperati lasciati in balia del mare per 20 giorni sia un caso politico e non umanitario, che in Italia migliaia di donne vengano molestate,...


Sono molte le classifiche, con base in differenti Paesi, che ogni anno cercano di valutare le Università e la capacità di fare ricerca, in tutti gli ambiti, dei vari Stati, ognuna applicando...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi