HOME - Cronaca
 
 
20 Dicembre 2018

Frodano la sanità pubblica americana, nei guai due “dental companies” che imponevano ai dentisti obiettivi di produzione. A denuciarle un loro collaboratore

di Davis Cussotto


Un recente comunicato stampa dell’ American Dental Association informa che: lo Stato Federale dell’Indiana ha comminato una sanzione di  5,1 milioni di Dollari a due Dental Companies -Samson Dental e ImmediaDent- per una serie di frodi nei confronti di Medicaid, il programma sanitario federale per famiglie a basso reddito. 

Le accuse vanno dalla falsa fatturazione all’overtreatment non necessario nel periodo 2009- 2013. Secondo quanto riportato dalla stampa il managent delle Companies ha esercitato pressioni sul personale medico per influenzare le decisioni sui trattamenti da eseguire ai pazienti ignari. L’illecito è emerso grazie alle informazioni di un dentista, il dr Jihaad Abdul-Majid ex dipendente di ImmediaDent. 

Curtis Hill il Procuratore Generale dell’Indiana ha dichiarato che la Corte rimarrà vigile affinchè in futuro i fondi Medicaid vengano utilizzati per le finalità previste a tutela degli assicurati e dei contribuenti USA.
“Samson e Immediatedent, hanno violato le leggi federali continua C.Hill, imponendo al personale medico obiettivi di produzione e provvedimenti disciplinari quando  questi non sono  raggiunti”. 

Le Dental Companies hanno ribadito, attraverso i propri uffici legali, che:

1) nessun paziente è stato danneggiato o ha ricevuto un’assistenza inferiore alle aspettative.

2) stiamo da anni lavorando per migliorare il servizio  e qualità delle cure offerte ai nostri assistiti.

3) parte degli anni  contestati sono riferibili ad una gestione previdenziale diversa dalla attuale.     

L’accordo transattivo raggiunto non è  in relazione con alcun illecito da parte di Samson e  ImmediaDent; tuttavia  dopo quattro anni di contenzioso  e significative spese sostenute hanno concluso per poter continuare a focalizzarsi sulla propria mission di offrire la migliore assistenza possibile ai proprii pazienti. 

Articoli correlati

Ghirlanda al Corriere della Sera: “Aspiriamo ad avere strutture moderne, solide, in cui sia presente il capitale esterno ma senza rinunciare all’etica e alla vigilanza deontologica”


Il bando stanzia 15 milioni a fondo perduto per i liberi professionisti e le imprese individuali che vogliono strutturarsi in società di capitale. Già possibile presentare domanda


Per l’Associazione dei consumatori si dovrebbe creare un Fondo ad hoc per mettere al riparo i cittadini dal rischio, in caso di fallimento della società, di vedere interrotte le cure e trovarsi...


Non essendo previste disposizioni particolari, la norma si applicherebbe alle società odontoiatriche di nuova costituzione


Per l’Associazione dei consumatori, dopo il caso Dentix serve modificare l’emendamento società odontoiatriche: “no chiusure, meglio potenziare il sistema pubblico e normare il privato”


Altri Articoli

L’acquisizione apre significative opportunità per Dentsply Sirona all’interno del segmento dei bio-materiali.


Slitta a settembre la scadenza dell’invio dei dati del primo semestre al Sistema Tessera Sanitaria. Il MEF accolgie le richieste di alcune associazioni di categoria


ANTLO e SNO/CNA, in incontri separati, si sono confrontati con la senatrice Boldrini in merito al disegno di legge sul nuovo profilo degli odontotecnici


Gli odontoiatri forensi: presenta ancora dei punti oscuri che evidenziano prospettive di timide innovazioni di diritto e di tutela, soprattutto in tema di formazione specifica


L’evoluzione passa attraverso l’evoluzione e la ricerca della NewTom. Ne abbiamo parlato con il prof. Pierluigi Mozzo


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio