HOME - Cronaca
 
 
20 Dicembre 2018

Frodano la sanità pubblica americana, nei guai due “dental companies” che imponevano ai dentisti obiettivi di produzione. A denuciarle un loro collaboratore

di Davis Cussotto


Un recente comunicato stampa dell’ American Dental Association informa che: lo Stato Federale dell’Indiana ha comminato una sanzione di  5,1 milioni di Dollari a due Dental Companies -Samson Dental e ImmediaDent- per una serie di frodi nei confronti di Medicaid, il programma sanitario federale per famiglie a basso reddito. 

Le accuse vanno dalla falsa fatturazione all’overtreatment non necessario nel periodo 2009- 2013. Secondo quanto riportato dalla stampa il managent delle Companies ha esercitato pressioni sul personale medico per influenzare le decisioni sui trattamenti da eseguire ai pazienti ignari. L’illecito è emerso grazie alle informazioni di un dentista, il dr Jihaad Abdul-Majid ex dipendente di ImmediaDent. 

Curtis Hill il Procuratore Generale dell’Indiana ha dichiarato che la Corte rimarrà vigile affinchè in futuro i fondi Medicaid vengano utilizzati per le finalità previste a tutela degli assicurati e dei contribuenti USA.
“Samson e Immediatedent, hanno violato le leggi federali continua C.Hill, imponendo al personale medico obiettivi di produzione e provvedimenti disciplinari quando  questi non sono  raggiunti”. 

Le Dental Companies hanno ribadito, attraverso i propri uffici legali, che:

1) nessun paziente è stato danneggiato o ha ricevuto un’assistenza inferiore alle aspettative.

2) stiamo da anni lavorando per migliorare il servizio  e qualità delle cure offerte ai nostri assistiti.

3) parte degli anni  contestati sono riferibili ad una gestione previdenziale diversa dalla attuale.     

L’accordo transattivo raggiunto non è  in relazione con alcun illecito da parte di Samson e  ImmediaDent; tuttavia  dopo quattro anni di contenzioso  e significative spese sostenute hanno concluso per poter continuare a focalizzarsi sulla propria mission di offrire la migliore assistenza possibile ai proprii pazienti. 

Articoli correlati

Malagnino: "un giusto principio che va a compensare, in parte, quanto sottratto alla professione. Ora lavoreremo per sollecitare i controlli verso chi non ha versato"  


Quella della presentazione dell’emendamento del Senatore Giovanni Endrizzi che, se approvato, consentirà l’esercizio della professione odontoiatrica in forma societaria solo alle StP, è di...

di Norberto Maccagno


Secondo l’Associazione Nazionale dei Centri Odontoiatrici sarebbero a rischio 17mila posti di lavoro. Confermate le iniziative verso AGCM e CE 


Dopo aver letto le norme inserite nella legge di Bilancio che toccano anche lo studio odontoiatrico, i dati rilevati da EDRA e da Key-Stone che indicano la percentuale di odontoiatri e di futuri...

di Norberto Maccagno


Dai dati di un sondaggio commissionato dal Collegio dei Docenti, la fotografia di chi sarà chiamato a esercitare l’odontoiatria del futuro. Tra le certezze: sarà una professione in mano alle...


Altri Articoli

Pubblicato in GU il Decreto con la norma che obbliga anche gli igienisti dentali all’invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria delle fatture emesse nei confronti dei pazienti. Ecco le modalità


L’invito ai soci è quello di prescriverli sono se necessari ed informare i pazienti sull’utilizzo consapevole. Il presidente Fiorile invita ad aderire al Manifesto di Choosing Wisely Italy.


Il presidente Iandolo ribadisce la necessità di un intervento normativo. Intanto il Ministro Speranza si dice disponibile a ragionare su proposte SUMAI


In continuità con l’offerta formativa anche alla luce del nuovo Ordine Professionale, il bilancio durante la discussione delle tesi all’Università di Brescia


L’esperienza del dott. La Scala in un video in cui affronta i vantaggi clinici e di comunicazione con il paziente grazie al “communication packaging” e a BLACKBOX di IDI EVOLUTION


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi