HOME - Cronaca
 
 
14 Gennaio 2019

CSO Vs ASO, la disputa passa per le vie legali. SIASO: ANDI ci ha diffidati dal “porre il dubbio” sull’esercizio abusivo

Nor. Mac.

Dopo l’annuncio da parte di ANDI della possibilità di assumere nello studio odontoiatrico una nuova figura professionale, quella del Collaboratore Studio Odontoiatrico ne è nato un dibattito che ha visto il SIASO (il sindacato delle ASO) schierarsi contro questa nuova figura. 

Figura del CSO spiegata in una intervista su Odontoiatria33 dal segretario sindacale ANDI Corrado Bondi.   

Il SIASO, che “esprime le perplessità per la nascita di questo nuovo lavoratore che non ha una formazione riconosciuta a livello statale e non è ben chiaro quali compiti reali possa avere, considerato che oggi vi è la presenza della figura dell’ASO disciplinata a livello statale”. 
Inoltre attraverso un comunicato stampa del dicembre scorso sottolineava che “chiunque ponga in essere attività che sono proprie dell’ASO, è a rischio di abuso di professione e di violazione dell’art. 348 del Codice Penale: e chi favorisce tale attività può essere considerato in concorso”. 

E sembrerebbe proprio è stato l’aver evidenziato questo “rischio”, a fare decidere ANDI di ricorrere le vie legali verso  SIASO chiedendo, “un risarcimento per danni all’immagine di 200.00 mila euro, oltre alla rettifica di quanto è stato scritto sul comunicato stampa”. Almeno secondo quanto riposta il Sindacato delle ASO in un comunicato stampa che riportiamo interamente sotto.  

Azione legale che per il sindacato delle ASO, “sembra” che ANDI “voglia fermare l’azione di SIASO Confsal, senza affrontare un dibattito aperto sull’evoluzione delle professioni e sulle norme alle stesse applicabili”. 

“Questo –continua la nota SIASO- non pare un comportamento corretto da parte del sindacato datoriale più rappresentativo: anziché infatti spiegarci perché hanno pensato di istituire una nuova figura, quali spazi pensano di farle ricoprire (che ovviamente non sconfinino in quello dell’ASO) e aprire quindi un dibattito trasparente e concreto sulle problematiche effettive della categoria, preferisce mandare diffide e chiedere danni”. 

Sotto il testo integrale del Comunicato Stampa inviato da SIASO

Articoli correlati

Da oltre mezzo secolo l’Acse, l’ambulatorio dei Padri Comboniani, di via del Buon Consiglio a Roma, rappresenta un punto di riferimento per tutte quelle persone costrette ai margini della vita...


“C’è ancora molta incertezza sulla questione dell’inquadramento contrattuale delle ASO per l’esenzione dall’obbligo di conseguimento dell’attestato di qualifica professionale previsto...


Si chiama “Costituente delle Idee” il progetto presentato dal PD che lo definisce “uno strumento per chiamare a raccolta una parte del Paese che vuole combattere”. “Dovrà essere una...


Il Sindacato degli Assistenti Studio Odontoiatrico torna a polemizzare con chi e come “viene descritto il sindacato degli ASO”, a cominciare dai “dirigenti ANDI ma non solo”. Sotto la lente...


Anche la Regione Friuli Venezia Giulia istituisce la nuova figura professionale di assistente di studio odontoiatrico, recependo un accordo sancito in Conferenza Stato-Regioni e il conseguente...


Altri Articoli

Con le prime 600 lettere alle società odontoiatriche censite nelle Marche in Emilia Romagna e Toscana è cominciata la campagna informativa dell’ENPAM in vista della scadenza per versare lo...


Da qualche giorno i circa 150 mila napoletani che prendono giornalmente la metropolitana, e quelli che utilizzano la Circumvesuviana (oltre 25 milioni in un anno), attraverso i monitor posizionati...


Nonostante il locale adibito a studio odontoiatrico, all’interno di uno stabile ad uso abitativo sull’isola di Ischia, non fosse decisamente spazioso (10 metri quadrati), il finto dentista era...


Dei camici, o meglio, sull'abbigliamento che devono avere gli odontoiatri e loro collaboratori e/o, più in generale, coloro che esercitano una professione sanitaria, si parla molto poco, per non...


“L'Agenzia delle Entrate ha recentemente pubblicato l'elenco dei debitori che devono più di un milione di euro al fisco spagnolo e tra loro ci sono società proprietarie di cliniche...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi