HOME - Cronaca
 
 
05 Febbraio 2019

A Barcellona potrebbe nascere il dentista comunale. Primo via libera dalla Governo, ma non mancano le cretiche

Nor. Mac.

Primo via libera da parte della Commissione per i diritti sociali del Governo di Barcellona, al progetto del sindaco Ada Colau, per la creazione di un servizio odontoiatrico del Comune di Barcellona. 

Se le opposizioni la bollano come una promessa elettorale, il Commissario alla salute del Comune di Barcellona ha ricordato come il 59% dei cittadini non si andato dal dentista nell’ultimo anno mentre e solo il 28% di chi appartiene ad una classe sociale svantaggiata è riuscita a permettersi le cure, contro il 52% di coloro che appartengono a classi sociali più benestanti. 

Il progetto, stando a quanto riporta la stampa spagnola, prevede di realizzare una serie di ambulatori odontoiatrici comunali che offriranno cure a prestazioni calmierate per la maggior parte della popolazione, con tariffe fino al 40% in meno di quelle dei dentisti privati, e gratuite per i pazienti socialmente deboli. 

Per ora si comincerà con un solo centro odontoiatrico, in una zona scelta tra i quartieri particolarmente poveri di San Andreu, San Martin o Nou Barris. Lo studio si svilupperà su 200 mq nel quale opereranno quattro dentisti, nove assistenti dentali, tre igienisti, sei addetti alla reception e un coordinatore. 

Critiche nei confronti del progetto che sarebbe di fatto privato ed andrebbe in concorrenza con quanto già offerto dal Servizio Sanitario pubblico sono state espresse da parte del Collegi Oficial d'Odontòlegs i Estomatòlegs de Catalunya.
Il progetto sarà discusso e votato nel Consiglio Comunale di marzo

Articoli correlati

Si chiama “Costituente delle Idee” il progetto presentato dal PD che lo definisce “uno strumento per chiamare a raccolta una parte del Paese che vuole combattere”. “Dovrà essere una...


Dopo aver raccolto più di 400 reclami dai propri iscritti, di cui quasi 200 arrivati nel primo semestre 2019, AltroConsumo ha deciso di rivolgersi all’Autorità Garante della Concorrenza e Mercato...


“Bene la flat tax delle famiglie, ma non lasciamo a metà il lavoro fin qui fatto su professionisti e partite Iva. Bisogna infatti allargare il regime agevolato anche agli studi professionali,...


Continua l’interesse della finanza a livello internazionale per i Gruppi di Catene odontoiatriche. Secondo quanto riporta elEconomista.es, JB Capital Markets il fondo di Javier...


“A quando un manuale pratico per denunciare gli Avvocati, gli Ingegneri e magari anche i Giornalisti?”.Se lo chiede il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e...


Altri Articoli

Si chiama “Costituente delle Idee” il progetto presentato dal PD che lo definisce “uno strumento per chiamare a raccolta una parte del Paese che vuole combattere”. “Dovrà essere una...


Dopo aver raccolto più di 400 reclami dai propri iscritti, di cui quasi 200 arrivati nel primo semestre 2019, AltroConsumo ha deciso di rivolgersi all’Autorità Garante della Concorrenza e Mercato...


“Bene la flat tax delle famiglie, ma non lasciamo a metà il lavoro fin qui fatto su professionisti e partite Iva. Bisogna infatti allargare il regime agevolato anche agli studi professionali,...


La FNOMCeO prende atto della delibera dell’AGCM sulle quote societarie delle StP ma ritiene che l’interpretazione letterale della norma di cui all'art. 10, comma 4, lett. b), legge n....


In queste settimane su gruppi Facebook, ma anche alcuni di voi lettori ci hanno scritto, vi interrogate su come mai ci siano ancora in giro pubblicità che propongono prestazioni...

di Norberto Maccagno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi