HOME - Cronaca
 
 
11 Febbraio 2019

Nei guai odontoiatri (veri). A Catanzaro un medico sospeso dall’Ordine continua a fare il dentista, in provincia di Avellino sequestrato studio non autorizzato


I Carabinieri del NAS di Catanzaro hanno sequestrato in una località della Provincia di Vibo Valentia, “per la seconda volta consecutiva”, ricorda una nota del Comanda Generale dell’Arma-, lo stesso intero ambulatorio polispecialistico. Il medico titolare, sebbene raggiunto da un provvedimento di sospensione della professione sanitaria dall’ordine dei medici, e nonostante un precedente sequestro dei locali, aveva acquistato altra attrezzatura medica e continuato ad esercitare la professione di odontoiatra con altro medico, negli stessi locali, noncurante delle prescrizioni imposte. I due sono stati deferiti all’A.G. di Vibo Valentia.  

E’ stato il NAS di Salerno, al termine di un’attività ispettiva presso uno studio odontoiatrico in provincia di Avellino, ha provvedere all’immediato sequestro di un immobile di 80 mq e delle relative attrezzature, perché abusivamente attivato senza la necessaria autorizzazione del Sindaco. Il titolare, un odontoiatra 56enne della provincia, -informa il NAS- è stato deferito all’A.G., alla quale dovrà rispondere anche del mancato rispetto dei parametri di sicurezza nell’impiego di apparecchiature radiografiche.

Articoli correlati

In accordo con l’Ordine di Roma, la Regione Lazio fornisce chiarimenti sul quadro normativo: consentito l’esclusivo esercizio delle professioni mediche e odontoiatriche in forma di STP


Carenza dei requisiti igienico sanitari, autorizzazione rilasciata ad un soggetto non autorizzabile e carenza dei requisiti del direttore sanitario tra le eccezioni contestate


A scoprirlo il NAS di Trento, avrebbe assunto la direzione contemporaneamente in tre strutture e non era iscritto all’Albo provinciale dove esercitano


Contesta la norma sull’obbligo di autorizzazione ed intraprende la via giudiziaria. Il racconto della sua battaglia, solitaria, contro “la burocrazia e le leggi in contraddizione tra loro”


Cambiano le norme sull’autorizzazione sanitaria in Campania, semplificato l’iter di apertura per i nuovi studi ed ambulatori. Ciancio (CAO Salerno), soddisfazione per risultato ottenuto


Altri Articoli

Grazie all’accordo con ANTLO si apre la sezione odontotecnica nell’area clinica ospitando contributi tecnici curati dai Docenti di ANTLO Formazione


Il presidente Alessandro Nisio con alcune riflessioni su numero programmato, odontoiatria pubblica, futuro e gli sbocchi professionali dei giovani odontoiatri, apre il dibattito sulle riforme da...


Per il prof. Gagliani si guarda al problema come meri sostenitori dei propri interessi mentre manca non solo una programmazione ma anche una visione futura “delle professioni” di odontoiatra


Dentisti, igienisti dentali ed odontotecnici li tengono sotto “pressione” per l’intera giornata. I consigli degli esperti per prendersene cura


Ridurre i laureati in Italia aumenterebbe quelli all’estero. Queste le iniziative dell’Università italiane per garantire una formazione anche pratica di alto livello


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION