HOME - Cronaca
 
 
14 Febbraio 2019

In Molise e nel napoletano dentisti, finti dentisti e prestanome denunciati. In uno studio privato rinvenuti farmaci ad uso ospedaliero, scaduti


I militari del NAS hanno denunciato 3 persone a Campobasso, in quanto responsabili di aver attivato degli ambulatori odontoiatrici senza la prescritta autorizzazione sanitaria e i requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi richiesti dalla legge.

Secondo quanto riportato in una nota del Comando dell’Arma, Il Direttore Generale dell’Assessorato alla salute della Regione Molise ha disposto la chiusura delle strutture illegali, il cui valore ammonta a quasi un milione e mezzo. 

Il NAS di Napoli, nell’ambito di un’indagine tesa a contrastare il fenomeno dell’esercizio abusivo della professione odontoiatrica, ha denunciato un vero dentista ed un suo collaboratore. Secondo quanto riportato dal NAS, il dentista con studio nel napoletano avrebbe consentito al suo collaboratore, privo di abilitazione, di effettuare interventi odontoiatrici sui pazienti. All’interno dello studio sono stati rinvenuti anche delle specialità medicinali “ad uso ospedaliero”, di cui una scaduta.

Articoli correlati

Si spacciavano per dentisti in uno studio a Morciano di Romagna. Dopo aver danneggiato un paziente si erano resi irreperibili  


Nel primo caso l’odontoiatra faceva lavorare non abilitato, nel secondo rilevate carenze igieniche in una clinica dentale


A Varese il NAS scopre e denuncia finto dentista che lavorava abusivamente in casa. Rinvenuti farmaci e fiale di anestetico


Lavorava senza laurea in uno studio sconosciuto all’Autorità sanitaria e senza autorizzazione. Denunciato


Denunciato a Civitavecchia per esercizio abusivo della professione di odontoiatra, falso e sostituzione di persona


Altri Articoli

Agorà del Lunedì     26 Luglio 2021

L’anno che verrà

Riflessioni del prof. Gagliani sul periodo trascorso e quello che verrà dal punto di vista dell’aggiornamento culturale e della professione


Oggi, a differenza di quanto ero Ministro, ci sono le condizioni per proporre un modello di odontoiatria sostenibile che integri pubblico e privato, si potrebbero trovare i fondi necessari ed il...

di Norberto Maccagno


Sarà possibile scaricarlo già dopo la prima dose, l’alternativa è il tampone. Ecco per cosa servirà e come ottenerlo


Chiarello: posticipare per consentire ai nostri consulenti di completare il conteggio delle nostre dichiarazioni


L’obiettivo dell’auto check-up è quello di sensibilizzarli sull’importanza di mantenere comportamenti sani per la tutela della salute, cominciando da bocca e denti


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I rischi dell’implantologia “fai da te”