HOME - Cronaca
 
 
15 Marzo 2019

Cosenza, dentista condannato per prestanomismo. Risarcimento record a paziente, CAO ed ANDI


Nel 2012 i militari del NAS, entrati a fatica (non gli aprivano la porta) nel suo studio a Cosenza avevano trovato a curare i pazienti un diplomato odontotecnico con una fantomatica laurea in odontoiatria a suo dire conseguita in Ucraina (ma non riconosciuta in Italia), la segretaria ed un altro odontotecnico, ma del dentista titolare dello studio nessuna traccia.  

Terminate le indagini i quattro vennero denunciati. L’iter giudiziario che seguì portò al decreto penale di condanna immediata nei confronti dell’odontotecnico con “laurea Ucraina” che, informa la stampa locale, non si oppose oltre essere già stato condannato precedentemente per lo stesso reato consumato in uno studio del trapanese ed avere altri procedimenti in corso. Decreto penale di condanna immediato comminato anche alla segretaria ed al titolare dello studio, contro il quale si sono opposti scegliendo il dibattimento davanti al giudice. Assolto invece l’altro odontotecnico che è risultato non aver commesso nessun reato. Giudice che nei giorni scorsi ha assolto la segretaria perché “non è stata provata la responsabilità penale al di là di ogni responsabile dubbio”, mentre ha condannato l’odontoiatra titolare dello studio a due mesi di reclusione (pena sospesa) per concorso in esercizio abusivo della professione.  

Odontoiatra condannato anche a risarcire (oltre le spese processuali) con 30 mila euro una paziente che si era costituita parte civile e 20 mila euro alla CAO di Cosenza ed altri 20 mila euro all’ANDI provinciale costituiti anche loro parte civile oltre spese legali . 

“Credo che mai sia stato previsto un risarcimento così alto ai danni di un dentista”, sottolinea ad Odontoiatria33 il presidente CAO Cosenza Giuseppe Guarnieri (nella foto).

“Sono soddisfatto che il Giudice abbia compreso le nostre istanze e, soprattutto, la gravità dei fatti emersi durante il dibattimento, giudicando pesantemente con una sentenza esemplare l’illecito commesso non solo dal finto dentista, ma anche dall’iscritto professionista. Attenderemo anche le motivazioni che il Giudice scriverà nella sentenza. Da tutta questa vicenda è emerso chiaramente che il dottore non solo affidava all’odontotecnico la cura degli ignari pazienti, ma soprattutto che da questa azione illegale ne erano derivati gravi danni agli stessi. Ora nei confronti dell’odontoiatra, nei prossimi giorni, la CAO inevitabilmente deciderà l’avvio di un procedimento disciplinare".

Articoli correlati

Dalla Giornata Mondiale dei Farmacisti un messaggio verso una maggiore collaborazione. SIdP conferma: fondamentale nella gestione dei farmaci e degli ausili per la salute orale prescritti dallo...


L’obiettivo: individuare le soluzioni e far funzionare al meglio l’odontoiatria italiana, rendendo un migliore servizio per tutti i cittadini e i professionisti coinvolti


Alla presenza del Magnifico Rettore prof. Enrico Gherlone, partita la quinta edizione del corso che punta ad approfondire il tema del management e del marketing nel settore odontoiatrico


INAIL: 8 infezioni su 10 sono in ambito sanitario ma dopo il lockdow scendono tra le professioni sanitarie ed aumento di altri settori di attività. I pochi dati sull’odontoiatria, rassicurano


Fino al 28 ottobre sarà possibile iscriversi al test per l’anno accademico 2020-2021. 25 i posti disponibili, Roma la sede dei corsi 


Altri Articoli

Giovedì primo ottobre partirà il quarantesimo Mese della Prevenzione dentale. Ne parleremo dettagliatamente la prossima settimana, giovedì Mentadent ed ANDI hanno organizzato una conferenza...

di Norberto Maccagno


Per l’Associazione sarebbe chiara la violazione delle norme sulla concorrenza da parte delle società che gestiscono il welfare aziendale che offre servizi odontoiatrici


Dalla Giornata Mondiale dei Farmacisti un messaggio verso una maggiore collaborazione. SIdP conferma: fondamentale nella gestione dei farmaci e degli ausili per la salute orale prescritti dallo...


L’obiettivo: individuare le soluzioni e far funzionare al meglio l’odontoiatria italiana, rendendo un migliore servizio per tutti i cittadini e i professionisti coinvolti


Alla presenza del Magnifico Rettore prof. Enrico Gherlone, partita la quinta edizione del corso che punta ad approfondire il tema del management e del marketing nel settore odontoiatrico


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio