HOME - Cronaca
 
 
07 Maggio 2019

Controlli nella sede Implantomat a Firenze


Dopo i servizi di Striscia al Notizia ora nelle cliniche Implantomat di Firenze è arrivata la Guardia di Finanza per indagare sulle denunce fatte da pazienti che tra febbraio e settembre 2018 si sono rivolti alla catena di studi, stando a quanto ha pubblicato la stampa locale. Pazienti che denunciavano appuntamenti saltati, cure mai iniziate o interventi fatti male o lasciati a metà. lavori nelle loro bocche che però non sono mai iniziati. Oppure hanno subito danni per interventi fatti male e lasciati a metà. 

Secondo quanto ha riportato il quotidiano La Nazione i reati contestati sarebbero “pesantissimi: truffa ed esercizio abusivo della professione”. “Secondo gli inquirenti –scrive il quotidiano toscano- i dentisti che avrebbero curato le persone che si sono rivolte alla catena odontoiatrica, non avrebbero neppure i titoli per stare davanti alla poltrona. Con grave rischio per la salute ed il risultato finale di chi avrebbe deciso di sottoporsi alle cure di questa catena, che era riuscita ad accaparrarsi numerosi pazienti proprio in virtù dei prezzi vantaggiosissimi promessi”.  

Articoli correlati

La scoperta della Guardia di Finanza. Nonostante lo studio avesse cessato attività, le cure continuavano a farle due diplomati odontotecnici


Denunciati l’igienista dentale non iscritta all’Albo, l’odontotecnico ed il direttore sanitario. Abusivismo, truffa e lesioni i reati contestati


Avrebbe esercitato abusivamente la professione in quanto la laurea non era stata riconosciuta. A processo andrà anche il direttore sanitario


Stamegna: “controllate chi organizza i viaggi, attiviamo una collaborazione per intraprendere strategie comuni con l’obiettivo della tutela dei cittadini”


Ad Alessandria denunciato igienista dentale e dentista per esercizio abusivo della professione e reati ambientali. Ad Ancona è un odontotecnico a finire nei guai mentre a Napoli sono due i finti...


Altri Articoli

L’On Boldi presenta un emendamento al decreto mille proroghe che punta ad abolire la norma. Dalle carte emerge che l’obiettivo del Governo era risparmiare e non combattere il nero


Nei giorni scorsi il Sole 24 Ore ha pubblicato un bilancio del primo anno di fatturazione elettronica, in realtà come spesso capita con la pubblica amministrazione i dati non sono proprio...

di Norberto Maccagno


Il racconto di un caso di odontoiatria legale consente alla dott.ssa Maria Sofia Rini di portare alcune considerazioni sul rapporto fiduciario medico paziente


Per il presidente CAO Cuneo la questione è il diritto del paziente ad affrontare il pagamento come crede  e senza discriminare il privato verso il pubblico


Organizzato per giovedì 23 gennaio 2020 da ANOMEC a Milano, un evento dal titolo: “Costi di gestione dello studio e convenzioni sanitarie: due realtà incompatibili?”


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni