HOME - Cronaca
 
 
08 Maggio 2019

Ragioniere ad Amalfi faceva il dentista. A Novara finto dentista e prestanome denunciati


Sono stati i militari del NAS di Salerno a denunciare un finto dentista, diplomato ragioniere, sorpreso a curare delle persone nello studio di proprietà del padre, vero dentista, ad Amalfi. Secondo quanto riporta la stampa locale durante i controlli i militari hanno rilevato irregolarità sanitarie, lo studio sarebbe stato privo di autoclave per la sterilizzazione. Lo studio è stato posto sotto sequestro.  

A Novara è stata la polizia di Stato, a seguito di una segnalazione di un paziente, a scovare e denunciare un uomo di cinquant’anni diplomato odontotecnico, intento a svolgere l’attività di dentista in uno studio odontoiatrico nel centro di Novara. Secondo la stampa locale lo studio sarebbe di proprietà di una società il cui titolare sarebbe la stessa persona denunciata ed all’interno “saltuariamente era presente anche un odontoiatra”.Il finto dentista ed il vero odontoiatra sono stati denunciati e lo studio posto sotto sequestro.

Articoli correlati

Immagine di repertorio

Scoperto dalla Guardia di Finanza di Forlì, è stato denunciato e gli studi posti sotto sequestro. Attivati anche accertamenti fiscali


Nei guai anche il titolare dello studio. A scoprila il Nas che ha sottoposto a sequestro l’immobile e le attrezzature utilizzate


Originaria dell’Ecuador pubblicizzava lo studio allestito nell’appartamento dove viveva. Scoperta dalla Polizia


Lei era titolare della società intestataria dello studio e lui curava i pazienti ma non aveva la laurea, scoperti a Paestum


Immagine di repertorio

A scoprirlo e denunciarlo il NAS di Catania ed i carabinieri di Pietraperzia, sequestrato anche lo studio. Cassarà (CAO Enna), ci costituiremo parte civile.


Altri Articoli

Il Decreto rilancio posticipa la scadenza prevista dal Cura Italia e consente ancora per qualche giorno di richiedere il bonus dei 600 euro per il mese di marzo


L’Azienda Zero informa di includere anche gli odontoiatri tra le categorie professionali sottoposte a tampone. La soddisfazione del presidente Nicolin


La Fondazione spiega il perché a chi non è rustico ad ottenere il bonus. Le scadenze per richiedere il saldo o l’intera somma


Il ruolo del collaboratore per sensibilizzare il paziente: le cose da dire e non dire e come dirle, anche per aumentare la sua collaborazione 


I ministeri competenti starebbero lavorando ad un Decreto per poter concedere anche ai professionisti il bonus da 600 euro ad aprile, che potrebbe essere esteso a mille a maggio


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni