HOME - Cronaca
 
 
15 Maggio 2019

Giornata Mondiale della Salute in Ortodonzia. Perillo: sensibilizzare sul valore del trattamento ortodontico effettuato da uno specialista


Oggi, 15 maggio, si celebra la Giornata Mondiale della Salute in Ortodonzia, un evento che coinvolge tutti gli ortodontisti del mondo ed ha come scopo quello di promuovere l'importanza delle cure ortodontiche nell’ambito della salute dell’individuo.

Giunta alla sua seconda edizione, il World Orthodontic Health Day è già una affermata tradizione. La data del 15 maggio è un tributo per ricordare la costituzione della World Federation of Orthodontists (WFO) avvenuta il 15 maggio 1995 a San Francisco, durante il 4° Congresso Ortodontico Internazionale. 
A questo storico evento parteciparono 69 società scientifiche, i cui rappresentanti sfilarono, ognuno con la bandiera della propria Nazione, in un’atmosfera magica ed emozionante. Oggi la WFO annovera 109 società affiliate con circa 8000 soci.  

“La WFO rappresenta oggi la voce dell’Ortodonzia nel mondo. Lo scopo della Federazione - spiega ad Odontoiatria33 la prof.ssa Letizia Perillo (nella foto), promotrice dell’evento e presidente del Corso di Laurea Magistrale in Odontoiatria  e Protesi Dentaria, dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli - è quello di diffondere e far progredire l'arte e la scienza ortodontica in tutto il mondo, portando avanti iniziative volte a sensibilizzare i pazienti sull’importanza di essere trattato da uno specialista. Coerentemente con questo scopo, la WFO mira a promuovere elevati standard in ortodonzia a livello internazionale, a favorire lo scambio di informazioni sia nel campo della ricerca che in quello clinico, a sostenere la costituzione di associazioni nazionali di ortodontisti nei paesi in cui tali consessi non esistano ancora, e a facilitare la formazione di commissioni nazionali per la certificazione delle specialità ortodontiche”.

“Il nostro ateneo - continua la prof.ssa Perillo - ha aderito con entusiasmo all’iniziativa, promuovendo l’importanza della salute orale con i pazienti del Programma di Ortognatodonzia e con tutti gli ortodontisti connessi con tale struttura”.
“L’invito a partecipare  - conclude - è stato rivolto a tutti i colleghi ortodontisti al fine di celebrare insieme non solo  la capacità della specialità ortodontica di creare sorrisi belli e sani ma di condividere anche l’ influenza positiva che il sorriso ha nella  storia dell’umanità”.

La WFO, oltre alla Giornata Mondiale della Salute in Ortodonzia organizza ogni 5 anni un Congresso Internazionale di Ortodonzia (IOC). L’ultimo si è tenuto in Inghilterra nel 2015, mentre il prossimo si svolgerà a Yokohama, in Giappone, nel 2020. Ha un giornale dedicato, il Journal of World Federation of Orhodontists Federation (JWFO) e un sito.





Articoli correlati

Oltre alla clinica anche il cambio di consegne alla presidenza e le elezioni di chi guiderà SIDO dal 2023 


Da giovedì a Roma il Congresso numero 50 della Società Italiana di Ortodonzia. Guarda il video di presentazione dell’evento


Chiarello: In ortodonzia il momento diagnostico è un elemento imprescindibile, non si deve ridurre alla semplice consegna di due mascherine


Sconti per i soci ma anche l’impegno a non operare in forma diretta verso i pazienti


L’Associazione Specialisti Italiani in Ortodonzia lancia l’allarme anche in Italia: potenziali seri danni alla salute per chi effettua cure ortodontiche con gli allineatori trasparenti senza...


Altri Articoli

Maria Costanza Meazzini guiderà ECPCA fino al 2013, durante il suo mandato l’organizzazione del Congresso internazionale a Milano. Le Congratulazione del Governatore Fontana


Il Garante della Privacy dà il via libera al MEF per inserire tra le professioni che devono inviare i dati, anche quelle iscritte ai nuovi Albi delle professioni sanitarie che fatturano al paziente


Interessante decisione della CCEPS chiamata a giudicare la sanzione ad un direttore sanitario per mancata vigilanza in tema di abusivismo e quando decorre la prescrizione del reato 


A finire nei guai tre diplomati odontotecnici, un assistente alla poltrona e un direttore sanitario. In provincia di Forlì-Cesena chiuso studio senza direttore sanitario 


Al Congresso SUMAI si è parlato anche di odontoiatri nel SSN: Magi, Ghirlanda, Fiorile pronti al dialogo con il Ministero per cercare di risolvere la questione


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi