HOME - Cronaca
 
 
05 Giugno 2019

Al via il primo crowdfunding italiano sull’odontoiatria sociale, attivo fino al 30 luglio 2019


Il 30 aprile è partito il primo crowdfunding italiano sull'odontoiatria sociale promosso dal Coordinamento di Odontoiatria Sociale in Rete nell’ambito della sperimentazione di crowdfunding 2019 proposta dalla Compagnia di San Paolo. 

La raccolta fondi andrà avanti per tre mesi, fino al 30 luglio 2019 con un obiettivo ambizioso: raccogliere 18.250 euro per sostenere un anno di attività. Si tratta di una cifra simbolica, calcolata su un contributo di 50 euro al giorno. 

Ogni “giorno” donato contribuisce a sostenere gli enti nel lavoro quotidiano e a generare un nuovo modello di welfare dove i cittadini si prendono cura della propria comunità 365 giorni l’anno. Ogni giorno di attività richiede il lavoro di professionisti volontari e molte risorse per tenere aperte le nostre sedi e per l’acquisto di materiali e medicinali.  

Odontoiatria Sociale in Rete è un progetto nato nel 2015, su iniziativa del Comune di Torino per rispondere al bisogno sempre crescente di cure odontoiatriche da parte delle fasce deboli della cittadinanza e sostenuto dalla Compagnia di San Paolo.Ai primi enti firmatari del protocolloProtesi Dentaria Gratuita, Camminare Insieme, Asili Notturni Umberto I e Sermig, negli anni successivi si sono aggiunti Banco Farmaceutico Torino, Cooperazione Odontoiatrica Internazionale e Associazione Misericordes

L’obiettivo della rete è di operare in modo complementare e integrato, in un sistema in cui ogni singolo ente interviene secondo la propria specificità, con lo scopo di creare per il singolo paziente un percorso di cura personalizzato e completo, utilizzando le risorse disponibili più adatte alle sue necessità. I partner coprono tutte le aree delle cure orali: dalla prevenzione intesa anche come formazione sul territorio sia dei piccoli pazienti che dei loro genitori o operatori delle case affido di cui sono ospiti, alle cure conservative ed estrattive, fino alla realizzazione apparecchi fissi o mobili per bambini e di protesi per i pazienti più anziani. Il primo focus di attenzione del Coordinamento è stato sulla salute orale di bambini e ragazzi che, a causa della situazione di difficoltà del proprio nucleo familiare, sono seguiti dai servizi sociali comunali o dalle organizzazioni del terzo settore presenti sul territorio torinese. Successivamente, i destinatari si sono poi ampliati includendo anche adulti in stato di vulnerabilità economica e sociale. 

Alcuni dati: 

Ogni anno, gli enti del Coordinamento erogano complessivamente 12.500 prestazioni odontoiatriche, ortodontiche e protesiche a più di 2.600 pazienti. Va aggiunta l’attività di prevenzione e i laboratori di salute orale svolti presso le comunità di minori e scuole per oltre 1.000 bambini e ragazzi, con metodiche ludiche. 

A questo link è possibile effettuare le donazioni

Articoli correlati

Caso clinico con l'utilizzo di una valida alternativa a tecniche di espansione orizzontale (GBR o Split Crest)


Il ‘’Cenacolo’’, pubblica le ‘’Raccomandazioni per il contenimento del Rischio biologico da Coronavirus SARS COV-2 in Odontoiatri’’ 


L'immagine è una elaborazione informatica e non rispecchia la realtà clinica

Quando si estrae un elemento dentario da sostituire con un impianto va inserito immediatamente, dopo qualche settimana o dopo qualche mese a guarigione ossea avvenuta o quasi? Le considerazioni del...


Per la presidente siciliana è il quarto mandato consecutivo. “Lavoreremo all’insega della continuità consolidando la nostra identità volta a promuovere l’aggiornamento su tutto il territorio...


Grande partecipazione e contenuti di alto livello scientifico per il XXIII Congresso Nazionale COI-AIOG svoltosi A Bologna lo scorso 29 e 30 Marzo.L’evento si è rivolto, come di...


Altri Articoli

DiDomenica     02 Agosto 2020

Quando vi serve, noi ci siamo

Attraverso il DiDomenica prima della chiusura estiva e quello di fine anno, solitamente cerchiamo di fare dei bilanci sul periodo che si conclude. Ovviamente questa volta non mi...

di Norberto Maccagno


Dal COI corso FAD da 50 crediti per Odontoiatri, Igienisti, Medici di medicina generale, Pediatri, Geriatri, Psicologi, Neurologi, Otorinolaringoiatri, Infermieri


L’Agenzia delle Entrate indica come comportarsi se il paziente utilizza App che sostituiscono nel pagamento il Pos o la carta di credito


La proroga dell’emergenza penalizza il mondo della formazione, le preoccupazioni di Federcongressi e ECM Quality Network


Savini: “evitano il peggio. Grazie al lavoro di AIO ed ANDI state cassate norme che altrimenti avrebbero imposto adempimenti gravosi agli Odontoiatri”


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


28 Luglio 2020
Vendo attrezzatura completa per studio odontoiatrico

Vendo attrezzatura completa per ambulatorio odontoiatrico a Santarcangelo di Romagna (Rimini): riunito OMS in ottimo stato, separatore amalgama, compressore e pompa aspirazione, 2 mobili componibili, 2 servomobili, radiologico NOVAXA con testata DE GOTZEN, autoclave TECNO-GAZ classe B con stampante, sigillatrice MELAG, lampada fotopolimerizzante, 4 plafoniere con neon, strumenti per chirurgia orale, conservativa ecc in ottime condizioni. Tutto a norma CE. E 3000,00 COMPRESO SMONTAGGIO E IMBALLAGGIO. Foto inviabili. Per informazioni telefonare a Ricardo 347/4120042 (email: ricardo.ricci@email.it).

 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Paziente o cliente, il punto di vista del dentista e del u201cconsumatoreu201d