HOME - Cronaca
 
 
06 Giugno 2019

Giornata europea degli odontotecnici. Confartigianato organizza iniziative per promuovere qualità e sicurezza delle cure dentali


Domani venerdì 7 giugno, in occasione della seconda Giornata europea degli odontotecnici, in tutta Italia, Confartigianato Odontotecnici organizza incontri con i cittadini per far conoscere un’attività fondamentale per la qualità e la sicurezza delle cure dentali.

La seconda Giornata europea degli odontotecnici è promossa dalla Feppd, la Federazione europea di categoria.

Numerosi gli eventi che vedranno protagonisti i 15.000 odontotecnici italiani che danno lavoro a 23.000 addetti: visite ai laboratori e alle scuole odontotecniche per mostrare i processi di lavorazione, mostre, convegni e dibattiti, desk informativi.
L’obiettivo della giornata consiste nel fornire ai cittadini corrette informazioni sul ruolo degli odontotecnici nella ‘filiera’ dentale e nel sensibilizzare le istituzioni sui problemi del settore. Inoltre, quest’anno nelle iniziative realizzate sul territorio verranno coinvolti anche i rappresentanti dei consumatori

.La tecnologia digitale, le innovazioni nei materiali utilizzati hanno profondamente trasformato l’attività e i prodotti degli odontotecnici.

“Ma il settore – spiega il presidente di Confartigianato Odontotecnici, Gennaro Mordenti- è ancora disciplinato da un Regio Decreto del 1928. Sollecitiamo una normativa al passo con i tempi che riconosca le nostre nuove competenze e responsabilità e contribuisca a combattere il fenomeno dell'abusivismo, definendo con chiarezza l'ambito di attività dell'odontotecnico rispetto al ruolo svolto dall'odontoiatra, in un'ottica di trasparenza nei confronti del cittadino/paziente”.

La giornata del 7 giugno sarà anche l’occasione per mettere in guardia i cittadini sui tecnici improvvisati e sulla diffusione di dispositivi e protesi low cost realizzati all’estero e senza le necessarie garanzie di qualità e sicurezza. Proprio per questo Confartigianato Odontotecnici sottolinea l’importanza del nuovo Regolamento Dispositivi Medici che prevede la tracciabilità della protesi lungo tutta la catena di fornitura fino all’utente finale, a garanzia di sicurezza, qualità e tutela della salute dei cittadini. 

A cura di: Ufficio Stampa 

Articoli correlati

Nota di precisazione su articolo Odontoiatria33 del 27 luglio 2019 


“L’accresciuta capacità professionale messa in campo dagli odontotecnici costituisce una garanzia per la salute degli utenti finali a cui sono destinati i dispositivi su misura da essi...


Dopo gli interventi di ANDI, UNID e SNO/CNA, alla giornata di apertura della Maratona del Patto sulla Salute, ieri martedì 9 luglio, è stata la volta degli odontotecnici di Confartigianato...


Le tre sigle maggiormente rappresentative della categoria odontotecnica si sono riunite a Roma, nella sede CNA, per condividere ed indicare i punti “irrinunciabili”. Presenti i presidenti delle...


Diciotto mesi orsono, si è costituita la FEDERODONTOTECNICA. Non voleva essere una ulteriore compagine associativa, bensì un elemento di novità; novità derivante da fattori che non facevano parte...


Altri Articoli

Secondo l’Associazione oltre 400 i controlli effettuati. Ecco come regolarizzare la propria posizione


Prof. Pelliccia: ‘’il dentista deve saper prendere le decisioni giuste al momento utile, vi aiutiamo a imparare a farlo’’


Assegnata in Commissione alla Camera una PdL che impone il 51% del capitale in mano all’iscritto all’Albo


Lodi: l’analisi impietosa, in evidenza contraddizioni e difetti di un sistema riservato ai ricchi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi