HOME - Cronaca
 
 
12 Giugno 2019

Insediata la Commissione ECM al Ministero della Salute. Ministro Grillo: “Verso un nuovo sistema di incentivi e premialità”


Incentivi e premi per le aziende sanitarie che fanno formazione, non punizioni per chi non si aggiorna. Il ministro della Salute Giulia Grillo parlando in Agenas all'insediamento della nuova Commissione nazionale per la formazione continua, critica l'attuale sistema Ecm “esclusivamente sanzionatorio e punitivo”.  

Questo, mentre a seguito delle riforme del 2011 e della recente sentenza della Commissione esercenti arti e professioni sanitarie -organo ordinistico disciplinare di secondo grado- legata al mancato aggiornamento di un odontoiatra di Aosta coinvolto in un contenzioso ci si avvia dal 2020 ad adottare le sanzioni per medici e sanitari indietro con il fabbisogno di crediti. Confermate da FNOMCeO, le sanzioni future per Grillo non invogliano “una categoria professionale già sottoposta a gravosi impegni di lavoro”.  

E, nell'augurare buon lavoro alla nuova Commissione, la titolare del dicastero chiede “un cambio di rotta per il bene del nostro Servizio sanitario nazionale”.  Ricordiamo che gli ultimi atti della precedente Commissione hanno consentito il recupero a tutto il 2019 dei crediti non conseguiti nel triennio 2014-16 e l'aumento dal 10 al 20% del fabbisogno per i crediti di autoformazione ammessi per il professionista. Sulle linee adottate dalla nuova Commissione in carica fino al 2021 il comunicato ministeriale non lascia trasparire molto. L'organismo "ha il compito -si legge -di assicurare una formazione continua e qualificata a tutti i professionisti operanti nel sistema salute, per garantire prestazioni sanitarie di qualità e aggiornate alle conoscenze scientifiche e tecnologiche, per rispondere al meglio ai bisogni dei pazienti e alle complessità crescenti del servizio sanitario".

La nuova composizione è in un decreto del ministro della Salute del 17 aprile 2019 e prevede che l'organismo sia presieduto dal ministro stesso ed abbia per vicepresidenti il coordinatore della Commissione Salute delle Regioni, oggi Sergio Venturi, e il Presidente Fnomceo (Filippo Anelli).

Sono componenti di diritto: il direttore generale Agenas, il DG Risorse Umane e Professioni Sanitarie del ministero della Salute e Olinda Moro, Segretaria, responsabile del Supporto Amministrativo-Gestionale della commissione.  

Gli altri membri sono: Marinella D'Innocenzo, Daniela Russetti, Walter Mazzucco, Giacomo Walter Locatelli e Eugenio Agostino Parati per il ministero della Salute; Vincenzo Gentile e Gian Vincenzo Zuccotti indicati dal ministro dell'Istruzione; Silvia Falsini, Franco Ripa, Massimiliano Barresi, Claudio Costa, Luigi Califano, Marco Biagio Marsano, Paolo Messina e Roberto Sanfilippo per la Conferenza Stato-Regioni; Roberto Stella e Roberto Monaco di Fnomceo; Alessandro Nisio per la Commissione nazionale Albo Odontoiatri; Giovanni Zorgno per Federazione Nazionale degli Ordini dei Farmacisti; Gaetano Penocchio per la Federazione Ordini Veterinari Italiani; Nausicaa Orlandi per la Federazione Ordini dei Chimici e Fisici; Roberto Calvani per il Consiglio Nazionale Ordini Psicologi; Claudia Dello Iacovo per l'Ordine Nazionale dei Biologi; Palmiro Riganelli e Pierpaolo Pateri per la Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche; Marialisa Coluzzi per la Federazione degli Ordini della Professione Ostetrica; Emiliano Mazzucco, Anna Giulia De Cagno, Gianluca Signoretti e Alessandro Macedonio per la Federazione Ordini dei Tecnici sanitari di radiologia medica, delle professioni sanitarie tecniche, di riabilitazione e prevenzione. 

Photo Credit: Ministero della Salute

Articoli correlati

L’ultimo DiDomenica prima delle vacanze estive diventa un’ottima occasione per girarsi indietro e riguardare questi primi mesi dell’anno, anche se rileggendo i titoli delle oltre 700 notizie...

di Norberto Maccagno


Intanto il Comitato Centrale FNOMCeO studia soluzione per regolarizzare situazione da presentare alla Commissione ECM


In vista del termine del triennio formativo e dell’obbligo per medici ed odontoiatri iscritti all’Albo di ottemperare al debito formativo previsto l’OMCeO Milano, sul proprio sito,...


C'è un traguardo che per molti medici e odontoiatri potrebbe essere davvero difficile da raggiungere: i 150 crediti per l'aggiornamento professionale (Ecm o educazione continua in medicina) per il...


Stando alle comunicazioni ufficiali della FNOMCeO il tempo di verifica sui crediti ECM raccolti da parte degli iscritti dovrebbe partire dal gennaio 2020. In una recente nota inviata dal...


Altri Articoli

Secondo l’Associazione oltre 400 i controlli effettuati. Ecco come regolarizzare la propria posizione


Prof. Pelliccia: ‘’il dentista deve saper prendere le decisioni giuste al momento utile, vi aiutiamo a imparare a farlo’’


Assegnata in Commissione alla Camera una PdL che impone il 51% del capitale in mano all’iscritto all’Albo


Lodi: l’analisi impietosa, in evidenza contraddizioni e difetti di un sistema riservato ai ricchi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi