HOME - Cronaca
 
 
14 Giugno 2019

Abusivi e prestanome denunciati a Reggio Emilia e Modena. Nei guai finiscono in 7: Odontoiatra, direttore sanitario, odontotecnici ed ASO


Blitz del NAS di Parma in uno studio odontoiatrico a Reggio Emilia che ha portato alla denuncia di due diplomati odontotecnici unitamente ad un assistente alla poltrona scoperti ad esercitare abusivamente la professione di odontoiatra con il consenso del titolare dello studio, un odontoiatra di 60 anni.
I quattro, informa una nota del Comando generale dell’Arma, sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Reggio Emilia, due di questi erano “già noti” all’autorità giudiziaria per reati simili.   

Sempre i militari del NAS di Parma, a seguito di una denuncia di un cittadino a causa di una protesi dentaria di qualità scadente, sono intervenuti in uno studio dentistico della Provincia di Modena scoprendo, anche in questo caso, l’abuso di professione da parte di un diplomato odontotecnico ed un assistente alla poltrona. I due sono stati immediatamente deferiti all’Autorità Giudiziaria, informa il comando dei NAS. Nei guai anche il direttore sanitario della struttura, reo di aver acconsentito le prestazioni sanitarie da parte di soggetti non abilitati alla professione.

Articoli correlati

Nei guai tre odontoiatri che avrebbero fatto lavorare al loro posto due odontotecnici e tre assistenti alla poltrona 


Deferite tre persone alla Procura di Reggio Emilia: i legali rappresentanti di un centro odontoaitrico ed il direttore sanitario


Oltre a curare i pazienti senza avere i titoli per farlo, lavoravano in uno studio non autorizzato


A Pescara un ex (vero dentista), all’Aquila due odontotecnici ed un odontoiatra


Il primo è un dentista titolare di un ambulatorio odontoiatrico ma senza autorizzazione, ai tre denunciati a Paestum mancava invece la laurea


Altri Articoli

Una ricerca tutta italiana ha messo a confronto alcuni strumenti che possono ridurre il rischio di contagio da Covid-19 attraverso l’aerosol


Landi: uno scambio di vedute che ha permesso di modificare un documento che avrebbe potuto comportare problemi per la gestione della post pandemia per gli studi odontoiatri europei


Un nuovo approccio clinico basato sulla medicina dei sistemi, per la cura della malattia parodontale, che in Italia colpisce il 60% della popolazione


Cronaca     03 Luglio 2020

ENPAM: completato il CDA

Eletti i tre consiglieri delle consulte. Quella della Quota “B” sarà rappresentata dall’odontoiatra Gaetano Ciancio


L’85% dei titoli sono conseguiti da cittadini italiani. Stabile anche il numero dei riconoscimenti dei titoli di residenti stranieri 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION