HOME - Cronaca
 
 
26 Giugno 2019

Regione Sardegna incontra i vertici dell’odontoiatria mondiale e italiana. Obiettivo: aumentare la copertura delle spese per la salute orale


Da sinistra l’Assessore Quirico Sanna, Kathryn Kell Presidente FDI, il vice Gerhard Seeberger ed Enrico Lai (AIO) Da sinistra l’Assessore Quirico Sanna, Kathryn Kell Presidente FDI, il vice Gerhard Seeberger ed Enrico Lai (AIO)

La salute orale in cima all’agenda delle priorità politiche della sanità sarda e della Regione: sono in piena sintonia la Giunta regionale e la Leadership della FDI, Fédération Dentaire Internationale, il massimo organo odontoiatrico mondiale. 
L’ attuale Presidente FDI, Kathryn Kell statunitense di Davenport Iowa, e il suo successore, Gerhard Seeberger, bavarese di nascita, ma sardo di scelta residente e attivo da più di 33 anni a Cagliari, sono stati ricevuti martedì 11 giugno a Villa Devoto come ospiti del Governo sardo dall’Assessore all’Urbanistica, Enti locali e Finanze, Quirico Sanna.  Con loro, il Portavoce del Presidente della Regione Sardegna, Mauro Esu, ed Enrico Lai, organizzatore del 10° Congresso Internazionale dell'Associazione Italiana Odontoiatri, AIO, a Chia e membro del Comitato per la Educazione continua della FDI. 

La nuova Amministrazione regionale è sensibile alla salute orale dei sardi e vuole investire nella prevenzione delle malattie orali e nell’educazione ai corretti stili di vita: gli stessi obiettivi che la FDI diffonde nel mondo durante la Giornata Mondiale della Salute Orale ogni 20 marzo attraverso i suoi membri che non sono i singoli dentisti, ma le associazioni odontoiatriche nazionali.

L’Associazione Italiana Odontoiatri, dal lancio dell’iniziativa nel 2013, partecipa attivamente all’evento, nelle piazze sui media e nei social come del resto avviene in circa 150 paesi e oltre un miliardo di persone.
"Con l’invito alla prevenzione la professione odontoiatrica dimostra la sua responsabilità per le persone e il loro mondo", dice la Presidente Kell. 

“Il minore uso di amalgama d’argento nelle otturazioni nei paesi che non possono permettersi i materiali di ultima generazione sono un ottimo esempio”.“L’ambiente pulito è un prerequisito fondamentale per la produzione di alimenti sani e per uno stile di vita sano che comprende anche l'attività fisica”, dice l’Assessore Quirico Sanna. "I nostri prodotti biologici “a chilometro zero” sono fra i più apprezzati nell’Isola ed in Europa. Questo Governo ha anche un particolare interesse nel promuovere la salute della bocca tramite la dieta che non può e non deve essere quella modificata da prodotti industriali con ingredienti per la conservazione e sostanze che la natura non prevede, lo zucchero come primo”, aggiunge Sanna. “E certamente ci occuperemo di una educazione alla salute già dall’età prescolastica, la salute orale in particolare!”
“Da tempo in Sardegna si educa ad una dieta tradizionale sana e per questo la nostra risulta un’isola felice fra le regioni italiane in termini di minor carie e altre malattie della bocca. Queste statistiche sono note anche all’Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS”, dice Seeberger, in carica alla FDI dal prossimo 7 settembre. Quest’anno si tiene il High Level Meeting - un incontro dei vertici della politica della salute - alle Nazioni Unite a New York il 27 settembre e il tema 2019 è la Universal Health Coverage-UHC o in italiano, la Copertura della Salute Universale. 

“Nostro obiettivo non è la sanità totalmente gratuita –dice Seeberger– ma il non far pesare il mantenimento della salute e la cura delle malattie per più del 10% del budget familiare. Sta ai governi, coadiuvati dai professionisti della salute e da gente responsabile e consapevole del valore della salute, quella della bocca compresa, ridurre i costi per malattie evitabili al 90%, come la carie –la “numero uno” nello Studio globale sul peso delle malattie del 2010 e dei suoi aggiornamenti fino al 2018”.  

Il Direttore generale OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus vorrebbe vedere la Universal Health Care realizzata entro il 2030. 

La FDI è protagonista già dai meetings preparatori di questo importante vertice, “ma senza considerare la bocca come anticamera di un corpo sano la UHC rimarrà utopia. Il mal di denti lo conoscono quasi tutte le persone del mondo, ma pochi si rendono conto dell’enorme perdita economica dovuta a ore perse a scuola e al lavoro”, dice Seeberger. “Avremo bisogno dei nostri Ministri e/o dei loro delegati il 27 settembre a New York per inserire la salute orale fra le priorità in tutte le politiche dei paesi del mondo!”

L’Assessore Quirico Sanna si è detto “felice di collaborare con AIO Sardegna e con la FDI che avrà un presidente sardo-bavarese!”.  

Tag

Articoli correlati

L’invito ai soci è quello di prescriverli sono se necessari ed informare i pazienti sull’utilizzo consapevole. Il presidente Fiorile invita ad aderire al Manifesto di Choosing Wisely Italy.


Associazione Italiana Odontoiatri plaude la presentazione dell’emendamento che abilita le sole StP a esercitare l’odontoiatria


AIOP dedica il suo 38° Congresso nazionale alla protesi come strumento riabilitativo per la salute generale dell'individuo ma anche sociale. Il presidente Poggio ci racconta il perché della scelta


Rimborsi e sussidi da parte di ENPAM per medici e dentisti danneggiati. Anche AIO ed ANDI vicine ai dentisti colpiti


Per i prossimi quattro anni l’Associazione Italiana Odontoiatri è stata riconosciuta come provider di crediti ADA CERP per altri quattro anni, fino al 2023


Altri Articoli

Pubblicato in GU il Decreto con la norma che obbliga anche gli igienisti dentali all’invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria delle fatture emesse nei confronti dei pazienti. Ecco le modalità


L’invito ai soci è quello di prescriverli sono se necessari ed informare i pazienti sull’utilizzo consapevole. Il presidente Fiorile invita ad aderire al Manifesto di Choosing Wisely Italy.


Il presidente Iandolo ribadisce la necessità di un intervento normativo. Intanto il Ministro Speranza si dice disponibile a ragionare su proposte SUMAI


L’esperienza del dott. La Scala in un video in cui affronta i vantaggi clinici e di comunicazione con il paziente grazie al “communication packaging” e a BLACKBOX di IDI EVOLUTION


Inviata al Ministero della Salute e ad altri interlocutori politico ed istituzionali. Capuano (SUMAI-AIO): serve impegno unitario per una soluzione positiva


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi