HOME - Cronaca
 
 
17 Luglio 2019

Inaugurate nuove postazioni per l’odontoiatria sociale al centro ACSE e Fondazione ANDI Onlus


Da oltre mezzo secolo l’Acse, l’ambulatorio dei Padri Comboniani, di via del Buon Consiglio a Roma, rappresenta un punto di riferimento per tutte quelle persone costrette ai margini della vita sociale. Uomini e donne che a causa della propria situazione non avrebbero accesso alle cure odontoiatriche.   

Il Centro medico-odontoiatrico si avvale dell’impegno di molti dentisti volontari, coordinati dalla Fondazione ANDI Onlus e sotto la direzione sanitaria di Giuseppe Teofili. Oggi l’ambulatorio compie un grande passo in avanti nell’incrementare l’efficienza dell’assistenza odontoiatrica, grazie alle nuove postazioni acquistate dalla Fondazione ANDI e fornite dalla società di distribuzione Henry Schein.   Il Centro ACSE di Roma esegue oltre 3.000 interventi all’anno, curando gratuitamente persone di 82 diverse nazionalità, tra gli assistiti continuano a crescere gli italiani. I pazienti che si presentano in ambulatorio si concentrano nelle fasce di età comprese tra i 20 e i 40 anni, ma sono in aumento i giovani e i giovanissimi, aspetto che permette di intervenire con più efficacia sugli aspetti preventivi e dell’educazione all’igiene. Mercoledì 3 luglio, alle ore 11, presso la sede della Associazione Comboniana Servizio Emigranti, in via del Buon Consiglio 19, verranno inaugurate e presentate a stampa e pubblico le nuove postazioni odontoiatriche che diventeranno immediatamente operative.

Tra gli ospiti: Mons. Gianpiero Palmieri, responsabile per la Pastorale dei Migranti per il Vicariato di Roma e il Presidente dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani, Carlo Ghirlanda. 

Queste nuove attrezzature rappresentano un upgrade del livello di assistenza odontoiatrica sociale, in linea con lo spirito di migliorare il servizio di volontariato rivolto ai più deboli. Evangelista Giovanni Mancini, Presidente Fondazione ANDI Onlus: “Siamo molto soddisfatti di poter contribuire ad accrescere l’efficacia di un progetto ormai storico come questo che attua e concretizza l’impegno dei dentisti volontari della Fondazione dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani. L’ambulatorio ACSE rappresenta un punto di riferimento e un esempio di assistenza medica-odontoiatrica di alto livello, rivolto a persone prive di ogni altra possibilità di accesso alle cure e senza alcuna preclusione di età, nazionalità e appartenenza religiosa”. 

A cura di: Ufficio Stampa ANDI

Articoli correlati

Un convegno organizzato dalla CAO Roma ha fatto il punto. Santaniello: serve attenzione anche su temi extra-clinici tra i quali quello previdenziale e di sostegno alla libera professione


Ghirlanda: ‘’nessuno chiede la chiusura di questi centri e, di conseguenza, non esiste alcun rischio occupazionale, sarà una loro libera scelta se adeguarsi alle regole’’


Rimborsi e sussidi da parte di ENPAM per medici e dentisti danneggiati. Anche AIO ed ANDI vicine ai dentisti colpiti


Comincia in Parlamento l’iter di approvazione della manovra finanziaria. ANDI contro la norma che consente la detrazione delle spese dal dentista privato solo se pagato con Pos


Al Congresso SUMAI si è parlato anche di odontoiatri nel SSN: Magi, Ghirlanda, Fiorile pronti al dialogo con il Ministero per cercare di risolvere la questione


Altri Articoli

Il commento, critico, del presidente Brugiapaglia, tra i primi presidenti CAO ad aver sospeso un iscritto per mancato aggiornamento


Il nuovo libro del prof. Luca Levrini per l’odontoiatra ed il logopedista presenta una sintesi che supera la barriera tra il mondo medi­co-chirurgico e quello riabilitativo


Quelli per i clienti e quelli ai dipendenti che si possono portare in detrazione. Come comportarsi per le cene ed altre spese di rappresentanza?


Il docu-film del fotoreporter Andrea Tomasetto e del giornalista Luca Rolandi racconta la vita in un campo profughi in Libano attraverso il progetto odontoiatrico del COI 


Tre episodi alla base delle considerazioni del dott. Mele sull’obbligo verso l’Educazione Continua in Medicina in vista del termine del triennio formativo 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi