HOME - Cronaca
 
 
09 Luglio 2019

“Forfettari”, sotto la lente del Fisco, in arrivo i controlli


L’Agenzia delle Entrate avvierà, a breve, una serie di controlli finalizzati a verificare la regolarità dell’applicazione del regime forfetario previsto dalla legge di Bilancio 2019, almeno secondo quanto dichiarato dal sottosegretario Simone Valente, del Ministero dell’Economia e delle Finanze in risposta ad un question time in Commissione Finanze della Camera. 

Secondo quanto riportato dai verbali della Camera l’obiettivo è quello di evitare che possano accedere al regime forfetario soggetti che non ne possiedono i requisiti. 

I controlli del Fisco seguiranno due direttrici: 

  • gli accessi diretti presso i contribuenti per verificare se sono in possesso dei requisiti per l'applicazione del regime agevolato,
  • l’attività di analisi del rischio effettuata attraverso le informazioni a disposizione dell'Agenzia delle Entrate, che individuerà i contribuenti con elevati profili di rischio nei confronti dei quali sarà effettuata la verifica dei requisiti di legge. 

L'attività di controllo sarà rivolta sia nei confronti di coloro che hanno adottato il regime per la prima volta sia nei confronti di coloro che già lo applicavano in precedenza.  

L’interrogazione parlamentare era stata sollecitata dalle deputate (Pd) Fregolent e Serracchiani che partivano dalla considerazione che il nuovo regime agevolato “sembrerebbe incentivare la trasformazione delle società in ditte individuali al solo fine di beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dal citato regime” oltre a poter favorire “comportamenti elusivi ed opportunistici”.   

Articoli correlati

Un approfondimento dell’Agenzia delle Entrate chiarisce le finalità della norma. Conferma anche il divieto di invio di fattura elettronica per le prestazioni sanitarie per tutto il 2020


Dopo aver letto le norme inserite nella legge di Bilancio che toccano anche lo studio odontoiatrico, i dati rilevati da EDRA e da Key-Stone che indicano la percentuale di odontoiatri e di futuri...

di Norberto Maccagno


Lo chiede il dott. Mele che nota come il rischio sia quello di incrementare il nero, ma anche come il fine del Governo possa essere quello di controllare le spese del cittadino e non gli incassi del...


Tra le pieghe del Decreto di Bilancio emerge una nota che potrebbe obbligare studi medici ed odontoiatrici, dal luglio 2020, a dotarsi ed usare il registratore di cassa


Per Iandolo (CAO) è una norma che penalizza i cittadini e discrimina richiando di falsare la corretta concorrenza tra pubblico e privato


Altri Articoli

Un sistema matematico che trasforma una richiesta iniziale in una risposta finale coerente ed efficacie nella chirurgia guidata


Approfondimento in occasione del terzo Simposio Internazionale sul trattamento dei tessuti molli parodontali e perimplantari a Firenze


Un fatto di cronaca consente di approfondire sul tema. I pareri dell’avvocato Giungato e del presidente CAO Guarnieri 


Una mozione chiede che possano esercitare sono le STP odontoiatriche con direttore sanitario, emendamenti puntano a introdurre sanzioni per la proprietà in tema di pubblicità 


Il finto dentista cinese operava in casa ed al posto del riunito utilizzava una sdraio da giardino 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi