HOME - Cronaca
 
 
12 Luglio 2019

Formazione Ecm, Enpam: l'80% dei medici è in regola. Ultimi mesi per raccogliere i crediti


C'è un traguardo che per molti medici e odontoiatri potrebbe essere davvero difficile da raggiungere: i 150 crediti per l'aggiornamento professionale (Ecm o educazione continua in medicina) per il triennio 2017-2019. Per chi non dovesse mettersi in regola, entro la scadenza del 31 dicembre di quest'anno, potrebbero scattare le sanzioni degli Ordini. L'Enpam però stima "che l'80% sia o si stia mettendo in regola con i crediti formativi previsti".

Una lettera del presidente della FNOMCeO, Filippo Anelli, inviata ai presidenti degli Ordini provinciali dei medici chirurghi e degli odontoiatri nei giorni scorsi, ricordava l'importanza dell'aggiornamento professionale e sottolineava che spetta a loro la verifica del rispetto dell'obbligo di legge. Superata la scadenza infatti, gli ordini "saranno costretti ad avviare l'iter procedurale in sede disciplinare", come come aveva ricordato lo stesso Anelli intervistato da Striscia.

Da poco si è insediata la nuova Commissione nazionale Ecm, il nuovo organismo per la formazione continua dei medici, istituito all'Agenas per il triennio 2020-2022. In questo modo la macchina che valuta e monitora se i professionisti della sanità si aggiornano è di nuovo pronta a vigilare. Intanto si sta chiudendo il triennio 2017-2019 e, seppur le somme dovranno essere tirate nei primi mesi del 2020, circa il 43% dei professionisti che operano nel sistema salute non ha ancora completato i 150 crediti; i medici sono però i più bravi, sono quelli con più crediti.

Come noto l'Ecm si struttura in trienni, per ciascuno dei quali è necessario avere accumulato 150 crediti formativi. Il triennio in corso, 2017-2019, scadrà appunto a fine dicembre. Se nel triennio precedente (2014/2016) si sono avuti almeno 121 crediti si avrà un bonus di 30 crediti, mentre per chi nello stesso periodo ne avrà avuti almeno 80, il bonus sarà di 15 crediti.


Articolo modificato il 15 luglio 2019 ore 10:00

Articoli correlati

Attivato per tutti gli iscritti medici ed odontoiatri. Intanto FNOMCeO annuncia che le criticità legate alla banca dati Co.Ge.APS, saranno risolte al più presto


Il presidente Alessandro Nisio fa il punto ed indica novità e opportunità per i professionisti della salute in tema di ECM. Tra queste l’attivazione del Dossier di Gruppo per tutti gli iscritti...


Una delibera della Commissione Nazionale ECM detta le regole per gli iscritti ai nuovi Ordini. Per gli Igienisti nasce il caso del “pregresso”


L’Ordine di Bergamo attiva il primo Dossier di Gruppo per odontoiatri, il presidente CAO Stefano Almini ci spiega come funziona ed i vantaggi abbinati alla adesione


Una delibera Agenza riduce il numero di crediti per i professionisti coliti dai terremoti, ecco le altre possibilità di riduzione o di esonero per i crediti ECM


Altri Articoli

La proposta 5 Stelle contenuta tra gli emendamenti alla Manovra. Sen. Endrizzi: compatibile con la legge di Bilancio, le SrL odontoiatriche comportano perdite erariali rispetto a StP 


A Pescara un ex (vero dentista) all’Aquila due odontotecnici ed un odontoiatra


Un regolamento, in fase di realizzazione, definirà le regole per iscriversi. Pollifrone (CAO Roma): “l’obiettivo è quello di tutelare sempre la salute dei cittadini”


Il presidente CAO di Cuneo commenta i dati illustrati durante il convengo EDRA e sostiene che battersi per una modalità di esercizio omogenea serve per tutelare la salute dei cittadini da chi punta...


Un sistema matematico che trasforma una richiesta iniziale in una risposta finale coerente ed efficacie nella chirurgia guidata


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi