HOME - Cronaca
 
 
26 Luglio 2019

AIO favorevole all’odontotecnico nell’Area tecnico sanitaria

Cardamone: odontotecnico, figura tecnica estremamente importante ma non può e non deve essere inserito tra le professioni sanitarie


Qualche settimana fa FederOdontotecnica aveva scelto Odontoaitria33 per spiegare la propria posizione sui temi che toccano il futuro professionale dell’odontotecnico, tra cui profilo, formazione e collocazione professionale.In stiesi FederOdontotecnica sostiene che, oggi, l’odontotecnica e l’odontoiatria sono sempre più al digitale e quindi deve ambire ad un percorso formativo e professionale in ambito tecnico sanitario ma non “può definirsi Area o professione sanitaria”. 

“Quella che da tempo è la posizione avvalorata dall’AIO”, sottolinea in una nota sul sito dell’Associazione la dott.ssa Eleonora Cardamone (nella foto) Vice Presidente AIO.“L’Odontotecnico, figura tecnica estremamente importante per l’attività medico odontoiatrica, non può e non deve essere inserito tra le professioni sanitarie. AIO sarà sempre disponibile, come lo è sempre stata, a confrontarsi, a discutere, a sedersi attorno ad un Tavolo con tutte le rappresentanze che partano da questo presupposto”.

“Negli ultimi anni –continua- il progresso tecnologico che si è sviluppato in ambito dentale sta facendo emergere la necessità che anche la professione odontotecnica possa crescere ed evolvere nelle competenze tecniche e nei percorsi formativi.

“Auguriamo su questo percorso un buon lavoro alla nuova realtà di FederOdontotecnica, auspicando una sempre più stretta collaborazione che sia fattiva e utile per tutti i professionisti che operano nell’ambito del dentale”. 

Articolo modifciato il 27 luglio 2019 ore 12:00

Articoli correlati

ANTLO,  SNO/CNA e Confartigianato Odontotecnici, in incontri separati, si sono confrontati con la senatrice Boldrini in merito al disegno di legge sul nuovo profilo degli odontotecnici


A presentare il provvedimento la Senatrice Paola Boldrini che sostanzialmente ripropone il testo che nel 2007 ebbe parere favorevole dal Consiglio Superiore di Sanità


La 93/42 CEE, la normativa europea sui dispositivi medici, da mercoledì 26 maggio viene aggiornata e lascia il posto al nuovo, si fa per dire, Regolamento UE MDR 2017/745, visto che è stato...

di Norberto Maccagno


Da Sx: Daniele Benatti e Stefano Di Paolo

L’esperienza di Nexxta S.p.A. per capire come le aggregazioni e le reti d’impresa possano essere uno strumento per rimanere competitivi in un mercato che evolve


Dal presidente ANTLO Mauro Marin le previsioni per il futuro della professione che è a rischio sopravvivenza a seconda delle scelte che verranno o non verranno prese


Altri Articoli

Venerdì 1 ottobre ad Asti al Dental Forum odontoiatri ed odontotecnici potranno esercitarsi con stanner e sotware giudati dagli esperti del team Grow Up


Sono stati gli agenti della polizia di Stato a denunciare un uomo di 53 anni per esercizio abusivo della professione medica. Secondo la stampa locale gli agenti del Commissariato di Secondigliano e...


Chi deve controllare, quali le sanzioni e come deve essere “gestito” il dipendente sprovvisto, ed i collaboratori non dipendenti?


In uno studio pubblicato su Lancet Infectious Diseases, i ricercatori della Yale School of Medicine hanno esaminato le infezioni da Covid-19 "breakthrough", ovvero che si verificano in persone...


L’obiettivo è sensibilizzare un numero sempre maggiore di donne sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori al seno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio