HOME - Cronaca
 
 
04 Settembre 2019

Governo Conte bis: Roberto Speranza il nuovo Ministro della Salute. Ecco gli altri ministri

Il parlamentare del movimento Liberi e Uguali succede all’onorevole Giulia Grillo alla Guida del dicastero di Lungotevere Ripa 1

Nor. Mac.

A sorpresa, stando alle indiscrezioni stampa che giravano fino a questa mattina che davano una riconferma l’on. Giulia Grillo, il nuovo ministro della Salute sarà Roberto Speranza, classe 1979, laureato alla Luiss in Scienze Politiche, deputato di Liberi e Uguali. 

Parlamentare che stando alle cronache si è sempre detto contrario al regionalismo in sanità e nei giorni scorsi aveva sostenuto, al Meeting di Rimini,  la necessità di mettere più fondi nella sanità pubblica perché "nei prossimi anni andranno in pensione 45 mila medici di medicina generale. Se non mettiamo soldi nella sanità pubblica, chi ha i soldi potrà curarsi e chi non ce li ha avrà una sanità sempre decadente". 

Questo l’elenco dei Ministri che giureranno davanti al Capo dello Stato domani 5 settembe:

Giuseppe Conte: presidente del Consiglio

Riccardo Fraccaro (M5S): sottosegretario alla presidenza del Consiglio

Roberto Gualtieri (Pd) ministro dell'Economia e delle Finanze 

Stefano Patuanelli (M5S) ministro dello Sviluppo economico

Nunzia Catalfo (M5S) ministro del Lavoro

Luigi Di Maio (M5S) ministro degli Affari esteri 

Paola De Micheli (Pd) ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Teresa Bellanova (Pd) ministro alle Politiche agricole

Roberto Speranza (LeU) ministro della Salute

Sergio Costa (M5S) ministro dell'Ambiente

Alfonso Bonafede (M5S) ministro della Giustizia

Luciana Lamorgese (tecnico) ministro dell'Interno

Lorenzo Guerini (Pd) ministro della Difesa

Dario Franceschini (Pd) ministro ai Beni culturali e al Turismo

Lorenzo Fioramonti (M5S) ministro dell'Istruzione e dell'Università

Vincenzo Amendola (Pd) ministro agli Affari europei

Giuseppe Provenzano (Pd) ministro per il Sud

Francesco Boccia (Pd) ministro per Affari Regionali e autonomie

Paola Pisano (M5S) ministro all'Innovazione tecnologica

Vincenzo Spadafora (M5S) ministro allo Sport e alle Politiche giovanili

Fabiana Dadone (M5S) ministro alla Pubblica amministrazione

Federico D'Incà (M5S) ministro per i Rapporti con il Parlamento

Elena Bonetti (Pd) ministro alle Pari opportunità   

Articoli correlati

Per il Prefetto lo studio odontoiatrico sarebbe equiparato alle attività professionali e negli 11 Comuni “focolaio”, gli studi dovranno rimanere chiusi salvo per le emergenze


E’ corsa contro il tempo, ma vi sarebbero le condizioni per arrivare a modificare il Decreto prima della scadenza del 21 aprile 2020


L’On. Raffaele Nevi chiede al Governo di adoperarsi per posticipare la prima scadenza del DPCM dell’ASO per dare al Governo il tempo per approvare le modifiche


I lavoratori già in costanza di lavoro sono esonerati dal conseguire l’attestato di qualifica professionale per essere assunti come ASO. Andrea Tuzio ci spiega chi ne ha diritto e come...


I problemi potrebbero nascere per coloro che sono esentate in Italia dal conseguire l’attestato di qualifica. Il Ministero intanto ha definito le modalità di riconoscimento per i titoli conseguiti...


Altri Articoli

ANDI in collaborazione con AIO, CAO, Fondazione ANDI, diffonde una guida pratica per odontoiatri e personale di studio condivise con il Ministero della Salute


Dopo circa vent’anni sembra impossibile riuscire, ancora, a scoprire sull’ECM situazioni decisamente “difficili da capire”. Ed invece sembra chi si possa riuscire, e senza neppure impegnarsi...

di Norberto Maccagno


Per il Prefetto lo studio odontoiatrico sarebbe equiparato alle attività professionali e negli 11 Comuni “focolaio”, gli studi dovranno rimanere chiusi salvo per le emergenze


Tra le tante opportunità di aggiornamento professionale per i soci della Società Italiana di Parodontologia, anche quella offerta dal canale SIdP Edu 


Immagine di repertorio

A scoprirlo e denunciarlo il NAS di Catania ed i carabinieri di Pietraperzia, sequestrato anche lo studio. Cassarà (CAO Enna), ci costituiremo parte civile.


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni