HOME - Cronaca
 
 
06 Settembre 2019

Formazione per operatori di salute orale in Italia e nel Mondo

Al via il Master in “Salute orale nelle comunità svantaggiate e nei Paesi a basso reddito” organizzato dal COI


Partirà a gennaio 2020 Torino l’undicesima edizione del Master universitario che ha l’obiettivo di formare specialisti sanitari e non, per attività lavorative nel settore della Cooperazione Internazionale, della solidarietà, del sistema pubblico e del privato-sociale. Unico in ambito odontoiatrico, il Master si propone di fornire gli strumenti per:          

  • Comprendere le ragioni delle disuguaglianze fra Paesi e al loro interno e cosa le determina; 
         
  • Conoscere la realtà e le problematiche sanitarie e di salute orale dei Paesi a basso reddito e 
delle comunità svantaggiate in Italia; 
         
  • Ricercare strategie efficaci per una maggiore equità in salute; 
         
  • Studiare storia, attori, risultati, potenzialità e criticità della cooperazione sanitaria; 
         
  • Apprendere la metodologia per realizzare progetti di cooperazione internazionale e di 
odontoiatria sociale equi e sostenibili. 


La nuova edizione è organizzata dall’Università degli Studi di Torino, in collaborazione con l’ONG Cooperazione Odontoiatrica Internazionale (COI)European Centre for Intercultural Training in Oral Health (ECITOH) Fondazione Ricerca Molinette Onlus e si rivolge principalmente a medici, odontoiatri e igienisti dentali ma anche ai laureati non del settore dentale, già impegnati in ambiti lavorativi legati alle comunità svantaggiate e ai Paesi a basso reddito. 


I relatori - docenti universitari ed esperti internazionali di alto livello - forniranno le competenze necessarie per realizzare interventi pertinenti ed una programmazione sanitaria mirata, rispondendo così in modo adeguato alle situazioni di necessità, sia all’estero che in Italia. 
Le lezioni si terranno presso la sede di ECITOH (8 Gallery, Lingotto) e avranno durata annuale, strutturata in 7 sessioni di 2 giorni mensili (venerdì e sabato). 


I posti disponibili sono 20 e le preiscrizioni saranno aperte dal 2 settembre al 20 novembre 2019 tramite il portale dell’Università degli Studi di Torino www.unito.it. 
La partecipazione al Master esonera dall’acquisizione dei crediti ECM per la durata del corso.
Dal 2017 le spese di formazione per gli odontoiatri sono deducibili integralmente fino a 10.000 euro annui. 


Per informazioni: 

Sito COI

Segreteria COI: coingo@cooperazioneodontoiatrica.eu (Tel: 011 6708185). 


A cura di: Ufficio Stampa

Articoli correlati

Un corso FAD EDRA (25 crediti ECM) fa il punto sulla diagnosi e cura delle patologie periapicali di origine endodontica. Il Corso è curato dal prof. Fabio Gorni


Seeberger (FDI): decisione storica, ora la si deve mettere in pratica in ogni singola Nazione per ridurre le disuguaglianze in tema di salute


Una Delibera del Comitato Centrale sottolinea come non sia un documento ufficiale FNOMCeO ma un documento “tecnico di sintesi” elaborato autonomamente dalla CAO


Per l’Ospedale Fatebenefratelli all’Isola Tiberina di Roma sono 9700 nuovi casi in un anno in Italia. Attivata campagna di prevenzione con visite gratuite


Intelligenza artificiali, immagini e stampanti in 3D, staminali rigeneratrici. Come cambiano gli specialisti che curano e riabilitano il cavo orale. Anche la prevenzione dei danni da fumo trova nuove...


Altri Articoli

Un corso FAD EDRA (25 crediti ECM) fa il punto sulla diagnosi e cura delle patologie periapicali di origine endodontica. Il Corso è curato dal prof. Fabio Gorni


Seeberger (FDI): decisione storica, ora la si deve mettere in pratica in ogni singola Nazione per ridurre le disuguaglianze in tema di salute


Il Segretario Magenga risponde alla lettera del presidente Di Fabio sui requisiti necessari in tema di istruzione per  accedere al corso per ASO 


Una Delibera del Comitato Centrale sottolinea come non sia un documento ufficiale FNOMCeO ma un documento “tecnico di sintesi” elaborato autonomamente dalla CAO


La mappa delle oltre 5 mila società censite da ENPAM, previsto un gettito di oltre 7 milioni di euro. Controlli e sanzioni: previsti “incroci” con i dati delle Entrate 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi