HOME - Cronaca
 
 
10 Settembre 2019

Spagna obbliga i dentisti della Comunidad de Madrid ad avere il defibrillatore

Obbligatoria, anche, una formazione adeguata del personale per prevenire arresti cardiaci causati dall’anestesia


Gli studi dentistici spagnoli, per essere più precisi quelli attivi nella Comunidad de Madrid, da qualche mese sono alle prese con una nuova normativa (approvata nel novembre 2018) che li obbliga ad avere un “livello base di attrezzature per la rianimazione cardiopolmonare ed un defibrillatore”. Inoltre la norma impone di addestrare il personale con tecniche avanzate di rianimazione. La Comunidad de Madrid è stata la prima in Spagna ad imporre l’obbligo agli studi odontoiatrici.  

Le motivazioni indotte dal legislatore sono ancora più esplicite di quelle indicate dalla Regione Toscana che genericamente motivava l’obbligo per i dentisti toscani con il “fornire gli strumenti per garantire la sicurezza delle attività sanitarie erogate nelle strutture pubbliche e private”.  

In Spagna l’obbligo deriva da questa considerazione: siccome gli studi odontoiatrici effettuano interventi a rischio che necessitano di essere eseguiti in anestesia, con possibili effetti collaterali che potrebbero portare a un arresto cardiaco, ecco la necessità di avere in studio un defibrillatore e la competenza per trattare un paziente con questi problemi. 

Secondo uno studio del dott. Francisco Javier Molina-Méndez , stando a quanto riporta il sito di settore Maxillaris, i dati dei casi a rischio nello studio odontoiatrico non sarebbero così frequenti ma il legislatore ha evidentemente ritenuto che è comunque meglio prevenire. Stando allo studio spagnolo, l'anestesia può aumentare il rischio d’insufficienza cardiaca durante un intervento nella proporzione di 1,1 ogni 10.000 casi, mentre il tasso di mortalità raggiungerebbe 0,6 per 10.000.  

Articoli correlati

Catenanuova è un piccolo paese in provincia di Enna che fino a poco tempo fa deteneva un solo record: quello della massima temperatura mai registrata sul suolo dell'Unione Europea (48,5 °C il...


Report spagnolo ha confrontato il tasso d'incidenza delle infezioni da Covid negli studi odontoiatrici in alcuni Paesi europei 


Óscar Castro ha incontrato i rappresentanti di diversi partiti politici spagnoli affrontando questi due temi di grande importanza


Anche in Spagna i protocolli adottati dai dentisti per prevenire il contagio sembrano funzionare. Da una indagine condotta dal Consejo General de Dentistas pochissimi i dentisti risultati...


Il Ministero della Salute spagnolo esclude dall’obbligo di quarantena il personale sanitario se ha rispettato i protocolli di prevenzione


Altri Articoli

E’ oramai chiaro che il Governo in tema di sostengo alle imprese si ispira alla Ruota della fortuna e sperare in una programmazione o in un progetto di rilancio economico...

di Norberto Maccagno


L’obiettivo, anche in periodo di pandemia, garantire che i futuri dentisti siano preparati a curare le persone. Lo Muzio (CPCLOPD): gli atenei italiani stanno con mille difficoltà lavorando in tal...


Iandolo (CAO): “Coinvolgere gli odontoiatri nella campagna, e vaccinarli per primi, insieme al personale di studio”. Chiesta anche la proroga dell’esenzione IVA sui DPI


Secondo una nuova guida emessa dai Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) degli Stati Uniti, le mascherine facciali possono proteggere chi le indossa e gli altri dall'infezione da...


Domani 28 novembre Evento online organizzato da Cooperazione odontoiatrica Internazionale Onlus e la sezione di Medicina Legale dell’Università di Torino


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Il prof. Burioni spiega come funzionano i test Covid e dà qualche consiglio agli odontoiatri ed igienisti dentali