HOME - Cronaca
 
 
13 Settembre 2019

Si completa il Ministero della Salute: Pierpaolo Sileri Viceministro, Sandra Zampa Sottosegretario

Nominati questa mattina dal Consiglio dei Ministri, affiancheranno il Ministro Speranza. Ecco i nuovi equilibri nelle Commissioni di Camera e Senato

Nor. Mac.

Con il Consiglio dei Ministri di questa mattina si riempie un’altra casella del Governo Conte bis, quella della nomina dei viceministri e sottosegretari. 
In totale sono stati nominati 10 viceministri e 32 sottosegretari.  

Viceministro alla Salute è stato nominato Pierpaolo Sileri (M5S), attuale presidente della commissione Sanità del Senato.Romano, classe 1972, Sileri si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1998, è iscritto all’Ordine di Roma. Specialista in Chirurgia dell'Apparato digerente dal 2005, ha un master in Scienze Chirurgiche (University of Illinois Usa, 2002) e un dottorato di Ricerca in Robotica e innovazioni informatiche applicate alle scienze Chirurgiche. Docente all'università San.Raffaele di Milano e in alcuni atenei stranieri tra cui la University of Illinois a Chicago. In qualità di presidente della Commissione Sanità al Sentato, lo scorso anno aveva incontrato i rappresentanti del CNA sulla questione della figura professionale dell’odontotecnico. 

Sandra Zampa (PD) è il nuovo sottosegretario alla Salute, nata a Mercato Saraceno (Forlì-Cesena), nel 1956, è laureata in Scienze politiche ed è una giornalista professionista. Dopo le esperienze giornalistiche a Repubblica, Asca e Dire (di cui è stata fondatrice), dal 2004 ha lavorato con Romano Prodi, prima alle elezioni amministrative regionali del 2005, poi alle politiche del 2006. Dal 2007 al 2008 come capo ufficio stampa e comunicazione della Presidenza del Consiglio. E' stata eletta alla Camera dei deputati nel 2008 e confermata nel 2013 nella circoscrizione dell'Emilia Romagna. In questa legislatura non era stata eletta. 


La situazione nelle Commissioni 

Con la nomina a Viceministro di Sileri, la Commissione Sanità del Sentato dovrà cambiare la presidenza, ma quali sono le forze nelle due Commissioni che si occupano di salute nei due rami del Parlamento? 

Ad essere a rischio paralisi è la Commissione Sanità del Senato dove la maggioranza composta da M5S, PD e LeU conta 11 senatori (contando ancora il neo viceministro Sileri che dovrà essere sostituito), mentre l’opposizione (Lega, FI,FdI) può contare su 10 senatori. Ago della bilancia saranno i due senatori del Gruppo Misto, Cattaneo e l'On. De Falco fuoriuscito dal M5S. 

Più chiare le forze nella Commissione Affari Sociali alla Camera presieduta dalla Grillina Marialucia Lorefice con i due vice presidenti una ora all’opposizione, la dentista Rossana Boldi (Lega), e l’latra ora con il Governo: Michela Rostan (LeU).
In questa Commissione le forze in campo sembrerebbero più delineate con i tre partiti che sostengono il governo, M5S, PD e LeU, con 25 onorevoli, mentre la nuova opposizione (Lega, FdI) potrebbe contare su 17 voti. Meno determinanti che al Sentato i 3 componenti del Gruppo Misto. 

Photo Credit: Wikipedia

Articoli correlati

Quella sulle detrazioni ed il limite al contante, per i consumatori è una norma coerente ed applicarla non sarà un problema per i pazienti. Serve una maggiore informazione per i cittadini e...


Gli esperti suggeriscono quali sono i chiarimenti che è “consigliabile” indicare in fattura per specificare o ricordare al paziente norme e consensi


Cambia super ed iper ammortamento, si passa al credito d’imposta, agevolazioni anche ai forfettari. Le nuove regole per risparmiare investendo sulla propria attività


Iandolo: norma subdola che punta solo a fare risparmiare lo Stato a danno dei cittadini, favorendo l’evasione, le banche e creando disparità tra pubblico e privato


Il presidente Fiorile annuncia un lavoro comune tra Sindacati e CAO per fare apportare le modifiche a quanto stabilito nell’ultima Finanziaria


Altri Articoli

Il racconto di un caso di odontoiatria legale consente alla dott.ssa Maria Sofia Rini di portare alcune considerazioni sul rapporto fiduciario medico paziente


Per il presidente CAO Cuneo la questione è il diritto del paziente ad affrontare il pagamento come crede  e senza discriminare il privato verso il pubblico


Organizzato per giovedì 23 gennaio 2020 da ANOMEC a Milano, un evento dal titolo: “Costi di gestione dello studio e convenzioni sanitarie: due realtà incompatibili?”


Circolare FNOMCeO su novità dalla finanziaria. La Federazione mettere in guardia medici e dentisti sui rischi di non avere in studio il Pos


L’imprenditrice Canegrati condannata a 12 anni, pene minori per gli altri imputati. Il sen. Rizzi e l’odontoiatra Longo avevano già patteggiato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni