HOME - Cronaca
 
 
18 Settembre 2019

Università, pubblicati i risultati del test di medicina. Idoneo il 70% del totale

Il punteggio medio nazionale registrato tra gli idonei è di 35,23. Ecco le previsioni dei punteggi minimi necessari per entrare senza aspettare i "ripescaggi" a medicina ed odontoiatria 


Sono 42.745, il 70,33% del totale, i candidati ai test per l'accesso ai di laurea a numero programmato in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi Dentaria, risultati idonei, quelli che hanno, cioè totalizzato i 20 punti minimi necessari per concorrere alla graduatoria nazionale e alla distribuzione dei posti disponibili. E' quanto emerge dai risultati da oggi disponibili, in forma anonima, sul sito www.universitaly.it - nell'area riservata ai candidati e nel rispetto delle norme per la protezione dei dati personali.
Se per i dati disaggregati per medicina ed odontoiatria si dovrà attendere almeno il 27 settembre quando saranno pubblicati nell'area riservata del portale Universitaly la graduatoria nazionale di merito nominativa con le rispettive scelte degli studenti, dai primi dati diffusi dal MIUR si rileva che il punteggio medio nazionale registrato tra gli idonei è di 35,23.

Il punteggio medio più alto a livello di ateneo è di 39,12 a Pavia. La percentuale di idonei più alta è stata registrata a Udine (83,5%). Il punteggio più alto è stato conseguito presso l'Università Statale di Milano (82,4). I primi 100 classificati sono concentrati in 22 atenei.

Quelli con il maggior numero di candidati tra i primi 100 sono Milano-Bicocca (14), Bologna (14), Catania (10), Padova (10), Pavia (8). I risultati nominali saranno pubblicati il 27 settembre nell'area riservata del portale Universitaly e la graduatoria nazionale di merito nominativa sarà pubblicata il primo ottobre. 

Secondo le previsioni del sito TestBuster, 41,5 potrebbe essere il punteggio minimo per entrare (non certo in un ateneo di primo livello) a medicina mentre per odontoiatria potrebbe bastare un 40,3 punti.

Articoli correlati

Il MEF anticipa la decisione del Consiglio dei Ministri, il provvedimento dovrebbe valere solo per i contribuenti soggetti ISA


I prodotti 3M Oral Care sono sicuri per gli usi previsti: "non utilizziamo BisDMA"


Presentato in provincia di Pisa un singolare progetto che lega la lettura alla cura della propria igiene orale


Si chiama Associazione Nazionale Odontoiatri e Medici Convenzionati e si pone come portavoce di tutti coloro che credono nella Sanità Integrativa e vogliono renderla una opportunità per...


Domani celebrazione ufficiale presso la sede storica dell’Ateneo di via San Vitale e visita ai reparti ed alle aule didattiche


Altri Articoli

La CAO di Latina, chiede che il tema sia messo all’ordine del giorno della prossima Assemblea CAO 


Il MEF anticipa la decisione del Consiglio dei Ministri, il provvedimento dovrebbe valere solo per i contribuenti soggetti ISA


I prodotti 3M Oral Care sono sicuri per gli usi previsti: "non utilizziamo BisDMA"


Una sentenza della Cassazione conferma la bontà dell’accertamento induttivo e “svela” come l’Amministrazione Finanziaria ipotizza il rapporto tra acquisti e pazienti visitati


La formazione per acquisire dignità professionale. Un testo ideale per i corsi di formazione ma anche per aggiornare chi non è obbligato a conseguire l’attestato di qualifica


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi