HOME - Cronaca
 
 
15 Ottobre 2019

Tasse: slitterebbe al 2020 il pagamento della rata di novembre

Il MEF anticipa la decisione del Consiglio dei Ministri, il provvedimento dovrebbe valere solo per i contribuenti soggetti ISA


Per l’ufficializzazione si dovrà probabilmente attendere il Consiglio dei Ministri convocato questa sera, ma ad anticipare l’intenzione di prorogare la scadenza della seconda rata delle imposte sui redditi, è stato lo stesso Ministero dell’Economia e Finanze attraverso un comunicato stampa. 

Secondo quanto anticipato la scadenza prevista per il 16 novembre 2019 (cadendo di sabato sarebbe stata il 18) slitterà al 16 marzo 2020

Si tratta, anticipa il MEF, della seconda o della terza rata delle imposte sui redditi per i soggetti ISA così come per i forfettari beneficiari della prima proroga.  

Nel dettaglio: 

  • la proroga riguarderà la terza rata per chi ha versato la prima rata di saldo e acconto delle imposte sui redditi entro il 30 settembre 2019;
  • la proroga riguarderà la seconda rata per chi verserà la prima rata di saldo e sconto delle imposte sui redditi il 30 ottobre 2019 con maggiorazione dello 0,40%.  

Articoli correlati

La Consulta Nazionale dei CAF chiede un intervento del Ministero delle finanze per evitare criticità per contribuenti e prestatori di servizi


Ammessi solo quelli che riguardavano proroghe. L’On leghista prova anche la carta del ricorso ma senza successo. Tenterà altre strade


Per il dott. Mele il tentativo del Governo di risparmiare complicando la vita ai contribuenti è un comportamento “disgustoso”


C’è tempo fino al 31 gennaio, la FNOMCeO sollecita gli iscritti. Quest’anno è la prima volta degli igienisti dentali. Queste le sanzioni per ritardatari e inadempienti 


L’On Boldi presenta un emendamento al decreto mille proroghe che punta ad abolire la norma. Dalle carte emerge che l’obiettivo del Governo era risparmiare e non combattere il nero


Altri Articoli

Un modello riproducibile e sostenibile di umanizzazione dell’assistenza odontostomatologica che parte da una corretta formazione e sensibilizzazione dell’odontoiatra....


A metà febbraio le scadenze: quella sui radiografici che interessa i soli studi odontoiatrici e quella per l’autoliquidazione INAIL che riguarda anche laboratori ed aziende del settore. Per i...


In un cinema milanese uscita pubblica dell’Associazione Nazionale Odontoiatri e Medici Convenzionati per fare il punto su criticità ed avanzare proposte


Sono stati in militari del NAS di Bologna, secondo la stampa locale su segnalazione di un paziente, a scoprire a Riccione lo studio di un finto dentista, un diplomato odontotecnico di 69 anni.Secondo...


L’On. Alberto Volponi è "il papà" di una delle leggi la cui applicazione, o la non applicazione, è da sempre alla base dello “scontro” giudiziario tra Catene, Sindacati ed anche Ordine: la...

di Norberto Maccagno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni