HOME - Cronaca
 
 
21 Ottobre 2019

Abusivi e direttori sanitari denunciati in provincia di Catania, Foggia, struttura chiusa in Emilia

A finire nei guai tre diplomati odontotecnici, un assistente alla poltrona e un direttore sanitario. In provincia di Forlì-Cesena chiuso studio senza direttore sanitario 


A insospettire i militari del NAS era stato l’insolito flusso di persone in un laboratorio odontotecnico di un paesino in provincia di Catania.
Qualche appostamento e poi la decisione di effettuare “una visita di controllo” che ha permesso di scoprire che all’interno del laboratorio vi era in realtà un vero e proprio studio odontoiatrico.Se da una parte, informa la stampa locale, lo studio era “ben arredato e dotato di apparecchiature di nuova generazione”, a mancare era la laurea di chi curava le persone e le autorizzazioni sanitarie necessarie.Militari che hanno denunciato il diplomato odontotecnico di 50 anni titolare del laboratorio adibito a studio, sequestrato le attrezzature e posto sotto sigilli i locali. 

In Puglia sono stati i NAS di Foggia a scoprire e denunciare, in provincia, due finti dentisti.Secondo il comunicato dell’Arma, i due, rispettivamente un assistente alla poltrona ed un diplomato odontotecnico, lavoravano senza titoli in un centro odontoiatrico. A finire nei guai anche il direttore sanitario del Centro che è stato denunciato per concorso in esercizio abusivo di una professione sanitaria. 

A Bologna il NAS, “a conclusione dell’attività ispettiva presso uno studio odontoiatrico in Provincia di Forlì-Cesena”, informa una nota del Comando Generale dell’Arma, “ha segnalato all’Autorità Sanitaria la mancanza della figura professionale del direttore sanitario. Il Sindaco ha disposto l’immediata cessazione dell’attività”.   

Articoli correlati

Nei guai tre odontoiatri che avrebbero fatto lavorare al loro posto due odontotecnici e tre assistenti alla poltrona 


Deferite tre persone alla Procura di Reggio Emilia: i legali rappresentanti di un centro odontoaitrico ed il direttore sanitario


Oltre a curare i pazienti senza avere i titoli per farlo, lavoravano in uno studio non autorizzato


A Pescara un ex (vero dentista), all’Aquila due odontotecnici ed un odontoiatra


Il primo è un dentista titolare di un ambulatorio odontoiatrico ma senza autorizzazione, ai tre denunciati a Paestum mancava invece la laurea


Altri Articoli

I ministeri competenti starebbero lavorando ad un Decreto per poter concedere anche ai professionisti il bonus da 600 euro ad aprile, che potrebbe essere esteso a mille a maggio


Disponibile da oggi il manuale: “Le infezioni nello studio odontoiatrico - manuale operativo di prevenzione del contagio per Odontoiatri, Igienisti e ASO”


Si allarga e semplifica il sistema per richiedere i finanziamenti garantiti dalla Stato. Introdotte più garanzie al datore di lavoro in caso di contagio da Covid-19


Queste le raccomandazioni dell’ISS e quanto contenuto nelle Indicazioni operative per l’attività odontoiatrica durante la Fase 2 


Alessandro Baj

Test sierologici fine a se stessi o studi multicentrici di ricerca? Ne abbiamo parlato con il professor Alessandro Baj


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni