HOME - Cronaca
 
 
23 Ottobre 2019

Operazioni del NAS e della Finanza contro abusivismo odontoiatrico

Ad Alessandria denunciato igienista dentale e dentista per esercizio abusivo della professione e reati ambientali. Ad Ancona è un odontotecnico a finire nei guai mentre a Napoli sono due i finti dentisti denunciati


Il NAS di Alessandria nel corso di un’ispezione svolta presso uno studio dentistico hanno scoperto che l’igienista dentale “alla presenza del medico titolare della struttura” informa una nota del Comando dell’Arma, “svolgeva l’attività di odontoiatra nonostante fosse sprovvisto di specifica abilitazione”.
Durante la verifica i Carabinieri hanno anche riscontrato l’omessa tenuta del registro di carico e scarico dei rifiuti sanitari pericolosi. I militari hanno proceduto a sequestrare penalmente l’intera struttura e l’attrezzatura che vi era custodita, per un valore complessivo di mezzo milione di euro. 

Ad Ancona il NAS ha invece individuato un odontotecnico al momento del controllo stava curando, informa la stampa locale, “due pazienti contemporaneamente”.Lo studio è stato posto sotto sequestro.

E’ stata invece la Guardia di Finanza di Napoli, con il supporto dell’ASL, a scoprire e denunciare due falsi dentisti che esercitavano, “in studi abusivi e in condizioni igieniche precarie, nel centro storico napoletano e a Cercola, nella provincia orientale”, si legge sulla stampa locale.
I due, un 52enne e un 56enne, entrambi napoletani, sono stati denunciati e gli ambulatori sono stati sequestrati.

Articoli correlati

Oltre a curare i pazienti senza avere i titoli per farlo, lavoravano in uno studio non autorizzato


A Pescara un ex (vero dentista), all’Aquila due odontotecnici ed un odontoiatra


Il primo è un dentista titolare di un ambulatorio odontoiatrico ma senza autorizzazione, ai tre denunciati a Paestum mancava invece la laurea


Denunciati l’igienista dentale non iscritta all’Albo, l’odontotecnico ed il direttore sanitario. Abusivismo, truffa e lesioni i reati contestati


Avrebbe esercitato abusivamente la professione in quanto la laurea non era stata riconosciuta. A processo andrà anche il direttore sanitario


Altri Articoli

L’On. Alberto Volponi è "il papà" di una delle leggi la cui applicazione, o la non applicazione, è da sempre alla base dello “scontro” giudiziario tra Catene, Sindacati ed anche Ordine: la...

di Norberto Maccagno


La Consulta Nazionale dei CAF chiede un intervento del Ministero delle finanze per evitare criticità per contribuenti e prestatori di servizi


Ammessi solo quelli che riguardavano proroghe. L’On leghista prova anche la carta del ricorso ma senza successo. Tenterà altre strade


Poco più di 62 mila il numero totale, meno di 800 il saldo attivo dei nuovi iscritti nel 2019. Tra questi molte le donne


Avviso di richiamo per una serie di lotti di Abutment di guarigione Certain® BellaTek® Encode® 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni