HOME - Cronaca
 
 
11 Novembre 2019

VI Forum della professione ortognatodontica

Nel fine settimana a Bologna la manifestazione biennale “fiore all’occhiello” del Sindacato degli Ortodontisti (SUSO)


Preceduto da un corso precongressuale a cura di Daniela Garbo presidente SIBOS, si tiene a Bologna, venerdì 15 e sabato 16, il VI Forum della professione ortognatodontica.
A cadenza biennale, riconferma, nel suo ciclico ripetersi, il ruolo di manifestazione clou, di prestigioso e congressuale “fiore all’occhiello” del Sindacato degli Ortodognatodontisti (SUSO).  

In questa circostanza, infatti, il Forum realizza appieno  quella che è la “mission” del sodalizio: fare il punto sul “dove sta andando” la professione dell’ortognatodontista, in quale la direzione si eserciti il suo cambio passo. Se in passato il Forum era  incentrato nel riflettere sul futuro possibile della professione, ora la finalità da perseguire appare soprattutto quella  di  ragionare sui cambiamenti in itinere  in seguito al sopravvento del digitale.  

“La manifestazione può essere vista quest’anno come una panoramica ad ampio spettro di come stiano cambiando le caratteristiche della professione, di quale sia l’influenza del digitale sulla  clinica, la gestione del paziente e sulla diagnostica – dice il past president  Pietro di Michele.  

“Nostro obiettivo – ribadisce Gianvito Chiarello (nella foto), attuale presidente SUSO - è illustrare agli associati le novità. Non si tratta tanto di una carrellata tecnico scientifica delle novità della disciplina, quanto illustrare agli associati i vari aspetti: giuridico, fiscale, gestionale. Come accompagnare, insomma, il cambiamento in corso”.   

Molta cura viene prestata in quest’edizione ad un tema di grande attualità, susseguente alla nuova cornice giuridica degli assistenti alla poltrona (ASO), per i quali è previsto ora un periodo di formazione di 700 ore “condicio sine qua non” per esercitarla legittimamente, a cui si aggiunge, per tutti, l’obbligo di dieci ore l’anno di  formazione.  

Da tempo SUSO ha a cuore il problema. Di qui l’organizzazione di corsi itineranti per i propri iscritti  e loro dipendenti sotto l’egida di “SUSOASSIST”, termine che è tutto un programma, di cui viene sottolineata la gratuità. La VI edizione vede anche rinnovarsi il tradizionale sodalizio tra SUSO e ORTEC (presidente Massimo Cicatiello) cinquantenaria  Associazione del tecnici di Ortodonzia  che ha rafforzato la sinergia con SUSO mediante la nomina di Nereo Pantaleoni a presidente onorario.  

Last but not the least, alla VI edizione interviene, sabato 16, anche la Presidente UNIDI Gianna Pamich, quale ospite d’onore alla presentazione ufficiale della “Storia dell’Ortodognatonzia italiana” edita da SUSO in lingua  inglese. Con la sua presenza e dato il livello raggiunto dalla disciplina in Italia, la Pamich riafferma il suo ruolo di ambasciatrice nel mondo di un’opera degna di essere annoverata tra i più apprezzati “made in Italy””.                 


Articoli correlati

Chiarello: In ortodonzia il momento diagnostico è un elemento imprescindibile, non si deve ridurre alla semplice consegna di due mascherine


Il ruolo diagnostico e il principio stomatologico, sono gli elementi peculiari che caratterizzano la professione odontoiatrica e per questo vanno difesi soprattutto dalle politiche...


“Gli scenari futuri dell’odontoiatria italiana” era il titolo della Tavola Rotonda organizzata al 7° Congresso Odontoiatrico Mediterraneo- XVII Memorial Nisio il 10 maggio a...


Da sx: Chiarello; Biancucci; Pallotta; Di Michele

Il SUSO, lo storico sindacato degli ortodontisti in occasione del convegno sull’approccio disciplinare sull’OSAS svoltosi lo scorso fine settimana ad Ascoli Piceno, ha rinnovato il proprio gruppo...


È ormai in dirittura d’arrivo il Nomenclatore Odontoiatrico 2018: la scorsa settimana, infatti, si è riunito, su convocazione della Commissione Albo Odontoiatri della FNOMCeO il Gruppo di...


Altri Articoli

Pubblicato in GU il Decreto con la norma che obbliga anche gli igienisti dentali all’invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria delle fatture emesse nei confronti dei pazienti. Ecco le modalità


L’invito ai soci è quello di prescriverli sono se necessari ed informare i pazienti sull’utilizzo consapevole. Il presidente Fiorile invita ad aderire al Manifesto di Choosing Wisely Italy.


Il presidente Iandolo ribadisce la necessità di un intervento normativo. Intanto il Ministro Speranza si dice disponibile a ragionare su proposte SUMAI


In continuità con l’offerta formativa anche alla luce del nuovo Ordine Professionale, il bilancio durante la discussione delle tesi all’Università di Brescia


L’esperienza del dott. La Scala in un video in cui affronta i vantaggi clinici e di comunicazione con il paziente grazie al “communication packaging” e a BLACKBOX di IDI EVOLUTION


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi