HOME - Cronaca
 
 
26 Novembre 2019

La comunicazione nello studio odontoiatrico: il ruolo dell’ASO

Evento formativo a Modena dal titolo: “Il ruolo dell’ ASO per la crescita e successo dello studio professionale”


Le  lingue mutano continuamente, nuove espressioni nascono  altre vengono abbandonate. Nell'ultimo anno  abbiamo sentito parlare di odontoiatria organizzata, accezione utilizzata dalle agenzie di ricerca di mercato per designare l'insieme dei nuovi player dentali che operano con più  centri su vaste aree.  Appartengo, con orgoglio, alla famiglia dei circa cinquantamila dentisti Italiani  che non fanno parte dell’odontoiatria organizzata.  

Sono altresì fermamente convinto che la gestione organizzata dei nostri piccoli studi dentistici non è affatto un opzional e deve diventare un patrimonio diffuso per continuare ad essere  competitivi sul mercato.   Come ogni attività sanitaria facciamo parte del  settore dei servizi alla persona dove il successo nasce da una buona amalgama di abilità clinica, relazionale e organizzativa. Per fare questo dobbiamo lavorare in perfetta sincronia con il nostro team e la competenza clinica, relazionale e organizzativa delle nostre assistenti di studio e segretarie  diventano  uno dei principali fattori di crescita. 

La nuova normativa sulla formazione permanente delle ASO va quindi vista come un’occasione   per migliorare la professionalità di tutto il gruppo,  per lavorare in sinergia verso l’obiettivo  comune. Come recita  un vecchio aforisma Americano team sta per Together wcamore. Per cercare di dare un contributo alla formazione delle ASO insieme a Giulia Palandrani,  su richiesta degli amici di ANDI Modena,  abbiamo messo a punto un clichè  formativo di una giornata  a loro dedicata.  

Il ruolo dell’ ASO per la crescita e successo dello studio professionale sviluppa sia le competenze cliniche  che in quelle relazionali  e organizzative  Come ci insegna Richard Bandler, il padre della Programmazione Neurolinguistica, lo scorso settembre a Roma per il congresso mondiale, l’apprendimento va sempre legato a una buona  dose di divertimento, per facilitare  la giusta assimilazione dei nuovi concetti.

Abbiamo perciò  inserito nella giornata il teatrino della comunicazione, che nasce da un’idea di Roberta Pegoraro.  Alcuni  discenti  volontari   simuleranno un contesto relazionale assistente/segretaria - paziente  nel teatrino della comunicazione (accoglienza , esposizione di un piano di trattamento).  Subito dopo  con il pubblico  eseguiremo l’analisi della comunicazione verbale e non verbale  e paraverbale. Il primo evento è previsto a Modena il 30 novembre. 

A cura di: Davis Cusotto 

Articoli correlati

Dopo la presentazione del Manuale di Odontoiatria Speciale, dal suo 20° Congresso la SIOH punta alla formazione e sensibilizzazione dell’odontoiatra verso un’odontoiatria a misura dei pazienti...


L’invito ai soci è quello di prescriverli sono se necessari ed informare i pazienti sull’utilizzo consapevole. Il presidente Fiorile invita ad aderire al Manifesto di Choosing Wisely Italy.


Il presidente Iandolo ribadisce la necessità di un intervento normativo. Intanto il Ministro Speranza si dice disponibile a ragionare su proposte SUMAI


In continuità con l’offerta formativa anche alla luce del nuovo Ordine Professionale, il bilancio durante la discussione delle tesi all’Università di Brescia


Inviata al Ministero della Salute e ad altri interlocutori politico ed istituzionali. Capuano (SUMAI-AIO): serve impegno unitario per una soluzione positiva


Altri Articoli

Dopo l’Europa il Gruppo Editoriale EDRA sbarca negli Stati Uniti e lo fa puntando su due settori strategici come la veterinaria e l’odontoiatria


Al 38° Congresso AIOP si è approfondito il tema “dell’umanizzazione” della protesi e dei pazienti fragili. Guarda la Tavola rotonda organizzata sul tema


Dopo la presentazione del Manuale di Odontoiatria Speciale, dal suo 20° Congresso la SIOH punta alla formazione e sensibilizzazione dell’odontoiatra verso un’odontoiatria a misura dei pazienti...


Dagli USA un’analisi di come e quali applicazioni digitali interesseranno il settore odontoiatrico nel futuro, e non solo per realizzare protesi o curare denti

di Davis Cussotto


Pubblicato in GU il Decreto con la norma che obbliga anche gli igienisti dentali all’invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria delle fatture emesse nei confronti dei pazienti. Ecco le modalità


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi