HOME - Cronaca
 
 
28 Novembre 2019

In Piemonte qualificate le prime ASO: ma sono lombarde

Grazie ai differenti recepimenti del DPCM, può risultare più conveniente frequentare i corsi in atre Regioni. Il caso delle ASO lombarde qualificate in Piemonte


Il DPCM che ha definito il profilo dell’Assistente Studio Odontoiatrico ha demandato, essendo la materia di competenza regionale, alle singole Regioni la facoltà di regolamentare in modo diverso alcuni aspetti, come quello del riconoscimento dei titoli già acquisiti

Come già rilevato in più occasioni questo comporta, a seconda di come è stata normata la materia dai decreti regionali, più conveniente o penalizzante frequentare i corsi in alcune Regioni rispetto ad altre. La conferma è arrivata Sabato 23 novembre quando un ente formativo accreditato dalla Regione Piemonte ha consegnato i primi 25 attestati di qualifica professionale di ASO a studenti che hanno superato l’esame che però, erano residenti in Lombardia. 

Gli studenti, spiega Paride Zappavigna direttore della Dental Equipe School di Como, avevano effettuato il corso per Assistenti di 700 ore organizzato da ANDI Como-Lecco e ANDI Milano Lodi Monza e Brianza, antecedentemente all'uscita del DPCM istitutivo della figura abilitante, ma la Regione Lombardia non riconosce, a differenza della Regione Piemonte, i corsi pregressi realizzati dalle Associazioni di categoria. Per questo abbiamo deciso di fare iscrivere le ASO che si erano formate attraverso i nostri corsi presso in Piemonte”. 

Le discenti hanno così potuto integrare la formazione già ottenuta attraverso il corso ANDI, con 30 ore di formazione e poi hanno potuto sostenere l’esame secondo le modalità previste dal DPCM, ottenendo poi l’attestato di qualifica che ha valore su tutto il territorio nazionale.     

Articoli correlati

Parere positivo dalla Conferenza Stato Regioni all’accordo di proroga di 12 mesi per assumerne ASO non qualificate


Domani potrebbe arrivare il primo via libera necessario per prorogare di un anno le scadenze previste dal nuovo profilo ASO su assunzioni


La settimana che ha preceduto questa, speriamo, penultima domenica del #iorestoacasaltrimentiilvicinochiamaivigli, è stata connotata da buone notizie (guardando con ottimismo) anche per il settore...

di Norberto Maccagno


Scaduto il termine per assumere ASO non qualificate, AIO si appella al Ministro chiedendo di approvare al più presto le modifiche al profilo già concordate nelle riunioni ministeriali


Abbondanza: l’emergenza pandemia ha di fatto “congelato” anche questa scadenza, “sollecitiamo il Ministero a dare risposte”


Altri Articoli

Dopo la richiesta di chiarimenti da parte delle farmacie, sulla percentuale minima di etanolo per i prodotti disinfettanti a base alcolica, arriva la risposta dell'Istituto superiore di sanità che...


La disparità di trattamento, in tema di aiuti causa pandemia, tra attività gestite da un iscritto ad un Albo professionale e quella da un cittadino munito di partita iva è...

di Norberto Maccagno


Ufficialmente sul sito del Ministero le “Indicazioni operative per l'attività odontoiatrica durante la fase 2 della pandemia Covid-19”


Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni