HOME - Cronaca
 
 
22 Gennaio 2020

Anche Forza Italia contro l’obbligo di tracciabilità per le spese sanitarie

L’On. Nevi presenta un emendamento alla Legge Milleproroghe che punta ad abrogare l’obbligo del pagamento con mezzi tracciati per le prestazioni sanitarie rese dai privati, ecco il testo  


Anche Forza Italia scende in campo contro la norma che obbliga il paziente a pagare con strumenti tracciabili le spese sanitarie sostenute e fatturate da strutture sanitarie e professionisti privati per poterle portare in detrazione. L’On. Raffaele Nevi ha presentato un emendamento alla legge Milleproroghe che punta alla cancellazione dell’obbligo. Emendamento firmato anche dall’On. Andrea Mandelli (FI), presidente dell’Ordine dei Farmacisti e da altri parlamentare i “forzisti”. 

“Una norma quella che impone l’obbligo del pagamento con mezzi tracciati per le prestazioni sanitarie rese all’interno di strutture private non convenzionate con il servizio sanitario nazionale”, spiega nella nota di accompagnamento all’Emendamento l’On Nevi, “che rischia di creare gravi problemi nella fetta di popolazione più anziana del Paese, dovunque nel territorio nazionale soprattutto nei piccoli centri, considerato che per questa particolare fascia di cittadini l’uso del contante è prassi abituale per qualsiasi sorta di pagamento”. 

Nei giorni scorsi anche l’On. Rossana Boldi aveva presentato un emendamento con gli stessi obiettivi. Nei prossimi giorni si dovrebbe sapere se saranno stati giudicati ammissibili o meno.




Articoli correlati

AIO chiama i tavoli ministeriali: ‘’fare presto con la legge’’. Odontoiatri a rischio convenzionamento con ASL


Intanto il ritardo delle consegne delle nuove dosi sta rallentando la somministrazione anche nelle Regioni che avevano inserito gli odontoiatri tra i prioritari


ANTLO incaricata dalla Regione di raccogliere i dati di tutti i titolari di laboratorio, socie e dipendenti inserendoli nel sistema di prenotazione della Regione


L’Associazione Odontoiatria Privata Italiana scrive la Ministro Speranza: ''mettiamo a disposizione i nostri studi quali ulteriori punti di vaccinazione''


cronaca     20 Gennaio 2021

Il GSID si presenta

Il Gruppo di Studio Italiano Dolore Orofacciale e Disordini Temporomandibolari (GSID) si struttura in Associazione. Ecco i primi eventi previsti nel 2021


Altri Articoli

Mentre il Parlamento europeo si interroga su di un possibile “passaporto sanitario” necessario per poter viaggiare tra gli Stati, in sanità si sta cominciando a discutere...

di Norberto Maccagno


Con un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate viene posticipata la scadenza dell’invio dei dati per fatture emesse, e rimborsate, nel 2020


Marin (ANTLO): ognuno a caldeggiare le proprie necessità, perché non si è fatto fronte comune? Davanti alla salute, misero rivendicare distinguo sindacali


Classificazione, rapporto con i pazienti e come le nuove tecnologie possono aiutare la cura, sono tra gli argomenti affrontati nel video incontro con la dott.ssa Morena Petrini


AIO chiama i tavoli ministeriali: ‘’fare presto con la legge’’. Odontoiatri a rischio convenzionamento con ASL


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La nuova visione della parodontologia: sempre più correlata alla salute generale