HOME - Cronaca
 
 
23 Gennaio 2020

Il SUSO cambia look ma rimane fedele alla sua storia

Il Consiglio Nazionale SUSO ha deliberato di rinnovare grafica e simboli del logo del Sindacato


Novità “estetica” ma non solo quella presentata in questi giorni dal Sindacato Unitario Specialità Ortodonzia (SUSO) che dopo 43 anni rinnova il look del suo simbolo grafico. 

“Non è stato semplice conciliare la nostra storia e la nostra tradizione con il desiderio di rinnovare un simbolo ormai storico”, spiega il presidente SUSO Gianvito Chiarello

“Per questo motivo abbiamo lavorato molto, con l'obiettivo di non stravolgere nulla adottando gli stessi colori e gli elementi grafici preesistenti, valorizzando maggiormente il profilo umano, punto di partenza di un'osservazione attenta del paziente per compiere una diagnosi specifica e peculiare, finalizzata alla terapia individualizzata, secondo le riconosciute. linee guida ma soprattutto secondo il vissuto e l'esperienza professionale dello specialista”. 

Nato 43 anni fa insieme al Sindacato degli Ortognatodontisti, oggi il logo che rappresenta SUSO cambia la sua connotazione grafica pur mantenendo i simboli della nostra storia: 

  • Il cefalogramma e l’acronimo che sintetizza gli elementi che caratterizzano il nostro sodalizio; 
  • Sindacato, perché ci occupiamo di tematiche lavorative pertinenti alla nostra disciplina; 
  • Specialità, termine proposto dal prof. Adolfo Ferro, che attiene alla branca e a chi la esercita in modo altamente qualificato; 
  • Ortognatodonzia, all'epoca un neologismo coniato dal prof. Pietro Bracco e che a distanza di 8 lustri oggi finalmente trova corrispondenza nel nuovo Nomenclatore Tariffario FNOMCeO, dove SUSO ha chiesto ed ottenuto che il Termine Ortognatodonzia sostituisse quello più limitato di Ortodonzia.  


“Questo cambiamento – conclude il presidente Chiarello – va incontro alle aspettative della professione e soddisfa le direttive della nostra attività sindacale, improntate su difesa e valorizzazione della diagnosi come elemento peculiare della professione, senza quale non ci può essere terapia”.  

Articoli correlati

Negli anni passati, l’odontoiatria tradizionale è stata attratta da materiale inerte che non interagisce con l’ambiente orale, non presenta cambiamenti nel tempo nella sua...

di Lorenzo Breschi


In specifici casi, la rimozione di un incisivo mandibolare può facilitare notevolmente il trattamento ortodontico.Vi sono 2 indicazioni principali:grave affollamento...

di Davide Elsido


In Australia sotto accusa le pretazioni che non sarebbero necessarie e gli accordi tra aziende e dentisti, mentre in USA sono le aziende produttrici a citare l’Ordine


Il programma di intenti del prossimo presidente SIDO prof. Giuliano Maino che scrive agli ortodontisti italiani


Il nuovo libro del prof. Luca Levrini per l’odontoiatra ed il logopedista presenta una sintesi che supera la barriera tra il mondo medi­co-chirurgico e quello riabilitativo


Altri Articoli

La settimana che ha preceduto questa terza domenica di #iorestoacasa, è iniziata con la decisione governativa di distinguere l’Italia tra chi fa lavori essenziali e gli altri. E per una...

di Norberto Maccagno


Il presidente Fiorile scrive a Conte ed ai ministeri vigilanti: “congiuntura grave impedisce voto sereno” 


Corso online in diretta con il prof. Marco Esposito suddiviso in tre giornate. Si parte il 30 marzo, ancora disponibili dei posti


Sarà possibile richiedere fino al 15% della pensione annua. Come per il contributo dei mille euro, si dovrà attendere il via libera dei Ministeri vigilanti


Statement delle organizzazioni europee delle professioni sanitarie in cui si chiede all’Europa di tutelare chi è è in prima linea contro Covid-19


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come deve essere organizzato lo studio al tempo di emergenza da coronavirus, i consigli del presidente SIdP