HOME - Cronaca
 
 
13 Febbraio 2020

Fumata nera per gli emendamenti odontoiatrici al Milleproroghe

Giudicati inammissibili quelli sui pagamenti tracciabili e sul profilo ASO. Ora, per risolvere la problematica delle Assistenti non rimane che la modifica del Decreto


Brutte notizie dalla Commissione che sta vagliando gli emendamenti da ammettere al Milleproroghe, tra i quali quelli sull’obbligo della tracciabilità dei pagamenti per quelli detraibili e quello sulle ASO. Secondo quanto ci informa l’On. Raffaele Nevi (FI), uno degli estensori di alcuni degli emendamenti presentati, non sono stati giudicati ammissibili tutti quelli che tentavano di prorogare l’entrata in vigore dell’obbligo di pagamento con sistemi tracciabili per le spese detraibili. Stessa sorte è toccata a quello che avrebbe prorogato l’entrata in vigore della prima scadenza prevista dal DPCM che istituisce la figura professionale degli ASO.  

Decisone giudicata come incomprensibile dall’On. Nevi che annuncia di voler predisporre degli Ordini del Giorno che se approvati chiederebbero al Governo di intervenire sui temi in questione.  

Ora, soprattutto per la questione ASO, l’ultima possibilità per risolvere le criticità prima del 21 aprile 2020, data dalla quale sarà possibile assumere solo ASO qualificate, sembra nelle mani del Ministero e delle Regioni che dovrebbero, in tempi brevissimi, riuscire a fare approvare un nuovo Decreto con le modifiche. Fondamentale diventa quindi l’incontro tra Ministero e le sigle sindacali di Odontoiatri ed ASO in programma martedì 18 febbraio per trovare una soluzione condivisa e poter, velocemente, avviare l’iter per la stesura ed approvazione.  

Articoli correlati

Ai medici e dentisti sussidio sostitutivo e sospensioni dei contributi previdenziali. Intanto anche il Governo proroga i versamenti per i tributi


Nessuna norma per l’odontoiatria ma vengono approvati due Ordini del Giorno, quello proposto dall’On. Nevi che impegna il Governo a prorogare la prima scadenza del DPCM sul profilo ASO e quello...


L’On. Raffaele Nevi chiede al Governo di adoperarsi per posticipare la prima scadenza del DPCM dell’ASO per dare al Governo il tempo per approvare le modifiche


Fiorile: scelta grave che non frena l’evasione fiscale e crea una situazione paradossale tra chi si rivolge al pubblico e i pazienti che si rivolgono ad un dentista privato


Quella sulle detrazioni ed il limite al contante, per i consumatori è una norma coerente ed applicarla non sarà un problema per i pazienti. Serve una maggiore informazione per i cittadini e...


Altri Articoli

Antonio De Falco

De Falco (CIMO): i medici nelle ore che dovrebbero dedicare alla formazione, devono svolgere le funzioni aziendali per sopperire alle carenze di personale


Landi (CAO Lodi): inconcepibile escludere i dentisti dalla distribuzione degli strumenti di protezione, si mette a rischio la loro salute e quella dei pazienti


Lo racconta via Skype Matteo Groppi, odontoiatra titolare di studio a Codogno. Queste le criticità sociali e professionali, ma c'è anche qualche aspetto positivo


Il SIASO rassicura i colleghi: sicure le normali procedure adottate dagli studi per la sicurezza sul lavoro. Ecco i casi in cui ci si può assentare dal lavoro e quelli non consentiti


Ai medici e dentisti sussidio sostitutivo e sospensioni dei contributi previdenziali. Intanto anche il Governo proroga i versamenti per i tributi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Ecco come vive un dentista nella Zona Rossa del Coronavirus