HOME - Cronaca
 
 
19 Febbraio 2020

Critica anonimamente il dentista via web, Google dovrà fornire le reali generalità

Storica sentenza di un tribunale australiano nei confronti di un anonimo paziente che invitava a stare alla larga da uno studio dentistico. Google dovrà fornire le generalità


Se la “pratica” della recensione negativa via web comincia ad interessare anche gli studi dentistici italiani, la tutela del dentista criticato sembra essere considerata in modo differente da Paese a Paese, anche se ovviamente è difficile paragonare le singole questioni. 

Così se in Italia il paziente denigratore si è visto “graziato” dal giudice, nei giorni scorsi vi avevamo informato sulla vicenda, in Australia Google è stata obbligata ad identificare una persona che aveva pubblicato una recensione negativa in modo anonimo a riguardo di uno studio dentistico di Melbourne.

Secondo quanto riferito da The Guardian, il tribunale federale australiano avrebbe ordinato a Google di fornire i dati personali dell’utente “CBsm 23” che nella recessione avrebbe consigliato di stare lontani dallo studio che effettuava procedure imbarazzanti e poco confortevoli.

Commento non gradito dal titolare dello studio dentistico che, sempre stando a quanto riporta la stampa, dapprima avrebbe chiesto Google di rimuovere il post, e dopo aver avuto una risposta negativa si è rivolto al giudice. Giudice che ha dato ragione al dentista obbligando il colloso informatico californiano a comunicaretutte le informazioni sull'utente anonimo, come nome, numero di telefono, indirizzo IP e metadati della posizione. Inoltre, Google ha ricevuto l'ordine di fornire informazioni su altri account che potrebbero provenire dallo stesso indirizzo IP.


Anche nel caso delle recensioni negative sull’attività dello studio, la prevenzione è sempre la migliore arma, come consigliava Davis Cussotto in questo approfondimento.

Articoli correlati

Poca letteratura si occupa dell’efficacia dei metodi di comunicazione in questo settore, sottolinea il prof. GaglianiIndicando come diafano l’atteggiamento che il dentista generico ha nei...

di Massimo Gagliani


L’Istituto giudica le inserzioni scorrette anche perchè finalizzate a potenziare la vendita di un servizio sanitario contravvenendo ai limiti imposti dalla legge. I dubbi del legale


Per il prof. Pelliccia è fondamentalmente un processo di relazione tra persone, ma con l’avvento della tecnologia dobbiamo rivedere alcuni paradigmi e forse ridefinire in parte alcune...


Video incontro sul tema parlando di attrezzature e delle tecniche ma anche sull’utilizzo della fotografia come documentazione clinica e legale ma anche strumento di comunicazione


In uno studio, pubblicato sul British Dental Journal, l’autrice ha indagato e valutato la comprensione da parte dei pazienti della terminologia comunemente usata in ambito...

di Lara Figini


Altri Articoli

Roberto Fornara

Il 12 e 13 novembre – a Bologna, Palazzo della Cultura e dei Congressi – l’attività della Società Italiana di Endodonzia riparte in presenza con il Congresso Endodonzia –...


E’ il tema del Congresso Politico AIO in programma venerdì 29 ottobre a Bologna. Approfondimenti sugli aspetti legali, fiscali, etici ed assicurativi


Il riconoscimento globale dei benefici dei preparati topici contenenti fluoro, cemento vetroionomerico, fluoruro di diammina d'argento, salutato come "un enorme passo avanti per la salute orale"


La Corte Costituzionale dichiara incostituzionale il comma 4 dell’art. 15 ritenendo la norma visibilmente contraria ai principi di equità ed eguaglianza previsti dalla Costituzione. Il commento...


Acquistare dispositivi di protezione individuale e prodotti monouso in modo semplice e a prezzi concorrenziali


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio