HOME - Cronaca
 
 
20 Febbraio 2020

Il Milleproroghe passa alla Camera

Nessuna norma per l’odontoiatria ma vengono approvati due Ordini del Giorno, quello proposto dall’On. Nevi che impegna il Governo a prorogare la prima scadenza del DPCM sul profilo ASO e quello Giacomoni sui pagamenti tracciabili


Con 315 sì e 221 no (e un astenuto) la Camera ha approvato ordini del giorno e il testo del disegno di legge di conversione in legge del decreto Milleproroghe con il voto di fiducia. Un testo che rispetto a quanto presentato dal Governo si è “arricchito” di norme arrivando a 78 articoli, e oltre 480 commi. Ora il testo passa al Senato dove dovrà essere approvato entro il 29 di febbraio. 

Tra gli Ordini del Giorno approvati dal Governo anche quello dell’On. Raffaele Nevi (FI) che interessa il settore odontoiatrico contenente l’impegno a rinviare la prima scadenza del DPCM sulle ASO e quello dell’On. Sestino Giacomoni (FI) che impegna il Governo a prorogare e rivedere l’entrata in vigore dell’obbligo sui pagamenti delle spese sanitarie solo con strumenti tracciabili ai fini della detraibilità. 

"Il Governo ha espresso parere favorevole al mio ordine del giorno al Milleproroghe che chiede di rinviare di dodici mesi l'applicazione delle disposizioni che riguardano i lavoratori negli studi e nelle strutture odontoiatriche”, informa attraverso una nota l’On. Nevi.  

Ad interessare l’OdG la scadenza del 21 aprile 2020, data dalla quale non sarà più possibile assumerne ASO non qualificate o che possano dimostrare l’esonero dal conseguire l’attestato di qualifica. 

“Con il mio Ordine del Giorno –chiarisce l’On. Nevi- ho impegnato il Governo ad approfondire la problematica e permettendo cosi agli uffici ministeriali e regionali di poter risolvere i problemi individuati".   

L’Ordine del Giorno proposto dall’On. Giacomoni impegna, invece, il Governo ad approfondire gli effetti applicativi della normativa sull’obbligo di pagamenti tracciabili per le spese sanitarie detraibili al fine di valutare l'opportunità di ogni iniziativa normativa finalizzata a prorogare invece l'entrata in vigore di disposizioni contenute nella Legge di bilancio 2020 in materia di fruibilità delle detrazioni per oneri relativi a spese mediche. 

Articoli correlati

L’Associazione chiede interventi urgenti per la categoria ricordano come, in queste settimane, i dentisti risposto all’appello di stare a casa


Carlo Ghirlanda ad Odontoiatria33 parla del momento del Paese, della professione delle sue aspettative, degli interventi possibili e quelli già attuabili. Guarda la video intervista


Chiarello:''provvedimenti che consentirebbe ad ENPAM di erogare sussidio a sostegno dei dentisti che hanno interrotto l’attività''


Le indicazioni degli esperti: contattare i propri consulenti del lavoro. Chiarimenti dell'Associazione commercialisti su versamento contributi


Pressing parlamentare per modificare il DPCM. AIO lavora ad emendamenti per utilizzo patrimonio ENPAM


Altri Articoli

Il presidente Fiorile scrive a Conte ed ai ministeri vigilanti: “congiuntura grave impedisce voto sereno” 


Corso online in diretta con il prof. Marco Esposito suddiviso in tre giornate. Si parte il 30 marzo, ancora disponibili dei posti


Sarà possibile richiedere fino al 15% della pensione annua. Come per il contributo dei mille euro, si dovrà attendere il via libera dei Ministeri vigilanti


Statement delle organizzazioni europee delle professioni sanitarie in cui si chiede all’Europa di tutelare chi è è in prima linea contro Covid-19


La comunicazione ai convenzionati: ‘’definito un piano di azione congiunto finalizzato a garantire il completo riallineamento dei pagamenti degli Estratti Conto Previmedical’’


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come deve essere organizzato lo studio al tempo di emergenza da coronavirus, i consigli del presidente SIdP