HOME - Cronaca
 
 
25 Febbraio 2020

Coronavirus, CAO rassicura: andare dal dentista è sicuro

Iandolo: misure di prevenzione e protezione praticate dagli odontoiatri sono e rimangono adeguate agli obiettivi. In una nota le indicazioni ai presidenti provinciali


La CAO nazionale invia una circolare ai presidenti di provinciali dando incitazioni sull’emergenza e rassicurando i cittadini. “Le misure di prevenzione e protezione praticate dagli odontoiatri italiani sono sempre state e rimangono ad oggi adeguate rispetto agli obiettivi”, scrive in una nota il presiedente Raffaele Iandolo (nella foto) aggiungendo: “Sono certo che queste misure siano regolarmente adottate anche a protezione del personale ausiliario dello studio e degli eventuali collaboratori”. 

Una nota, dice il presidente Iandolo, utile per porre condividere “alcune considerazioni” con i presidenti provinciali CAO visto il quadro “estremamente variegato” della situazione causato “dall’estrema irregolarità nella diffusione e nella localizzazione del contagio” sul territorio nazionale. Ricordando come “nelle zone rosse, laddove siano state emesse ordinanze restrittive dell’attività professionale in tal senso, gli studi dentistici resteranno chiusi” il presidente Iandolo ricorda come gli stessi studi potranno essere a disposizione per “emergenze”. In questo casi, indica, si dovranno utilizzare dispositivi di protezione individuale al massimo livello, compreso l’utilizzo di mascherine con potere filtrante elevato (FFP2 e FFP3)”. 

Utilizzo dei DPI necessari in zona rossa, che il presidente Iandolo indica come “consigliabili” anche nelle immediate vicinanze della “zona rossa”, utilizzabili a discrezione del professionista. “In tali zone –ricorda- resta discrezionale l’eventuale temporanea sospensione dell’attività in presenza di criticità specifiche”.

Considerando tutto il territorio nazionale, la CAO Nazionale, in linea generale ed in aggiunta alle consuete procedure già attuate nel corso della nostra attività professionale in tema di prevenzione delle infezioni crociate, indica una serie di informazioni e consigli per impedire o limitare la diffusione del virus, tenendo conto delle specifiche modalità di trasmissione del COVID-19. 

  • per dentisti e personale ausiliario: utilizzare dispositivi di protezione (DPI) adeguati come mascherina, guanti, occhiali e camice monouso;
  • lavarsi le mani con prodotti e modalità efficaci prima di indossare i DPI; 
  • comprendere nell’anamnesi la richiesta di eventuali viaggi in Cina o Corea del Sud, nonché di eventuale provenienza da zone con presenza di soggetti positivi o soggetti a quarantena obbligatoria o frequentazione di persone proveniente da dette zone; 
  • escludere in fase anamnestica la presenza di sintomi correlabili al COVID-19 (tosse secca, febbre, dispnea, congiuntivite...); 
  • in sala d’attesa prevedere un periodico adeguato ricambio di aria, nell’ambiente operativo, tra un paziente e l’altro; 
  • evitare di affollare la sala d’attesa, concordando orario di visita, distanziando gli appuntamenti e, se possibile, cercare di evitare sovrapposizioni di orario che possano portare a incontri o saturazione; 
  • mettere a disposizione del paziente, in sala d’attesa, un disinfettante alcolico e mascherine; 
  • detergere, per ogni nuovo paziente, con soluzioni a base di alcool o di cloro tutte le superfici, maniglie o bottoni oggetto di contatto; 
  • evitare oggetti che possano essere veicoli di contaminazione (riviste, opuscoli ed altro); - disinfettare le prese dell’impianto di aria condizionata.  

Informando che la CAO nazionale sta “seguendo in tempo reale l’evolversi della situazione, d’intesa con le indicazioni trasmesse dal Ministero della Salute, si rende disponibile a “prendere in considerazione eventuali altre criticità specificamente riferibili alla problematica in oggetto”.

Questi i contatti: ufficiodontoiatri@fnomceo.it; 0636203254-255; 

Articoli correlati

Abbiamo chiesto a Massimo Depedri di ipotizzare il valore dei costi fissi di uno studio odontoiatrico di piccole, medie e grandi dimensioni e dell'impatto delle misure previste dai DPCM


Riflessioni di una igienista dentale pensando al rientro, ai rischi immediati, ai pazienti, alle paure. Con una esortazione finale: ‘’dovremo inventarci, anche, nuove...


Possibile presentare le domande, ma non ancora in tutte le regioni. L’assegno arriverà dall’INPS ma c’è anche la possibilità di farle anticipare dalle banche. E se il datore di lavoro...


Da mercoledì primo aprile sarà possibile presentare le domande. Ecco chi può richiederlo e come deve essere richiesto. Discriminati gli iscritti alle casse private


La presidente Antonella Abbinate si rivolge con un video ai colleghi complimentandosi per il senso di responsabilità dimostrato e condividendo riflessioni e previsioni 


Altri Articoli

Abbiamo chiesto a Massimo Depedri di ipotizzare il valore dei costi fissi di uno studio odontoiatrico di piccole, medie e grandi dimensioni e dell'impatto delle misure previste dai DPCM


Riflessioni di una igienista dentale pensando al rientro, ai rischi immediati, ai pazienti, alle paure. Con una esortazione finale: ‘’dovremo inventarci, anche, nuove...


Possibile presentare le domande, ma non ancora in tutte le regioni. L’assegno arriverà dall’INPS ma c’è anche la possibilità di farle anticipare dalle banche. E se il datore di lavoro...


A Roma primo e innovativo progetto ai tempi di Coronavirus per continuare la formazione delle ASO in vista dell’esame di abilitazione


Oltre 350 i partecipanti al Congresso virtuale della Digital Dental Academy che ha consentito di trovarsi, senza essere vicini fisicamente


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come deve essere organizzato lo studio al tempo di emergenza da coronavirus, i consigli del presidente SIdP