HOME - Cronaca
 
 
05 Marzo 2020

Coronavirus: c’è un dentista tra i contagiati

Residente in Veneto ma con studio nel ferrarese. Scattano le misure precauzionali per i pazienti, 7 finiscono in isolamento domiciliare

Nor. Mac.

A darne la notizia è Alice Zanardi, sindaco di Codigoro -paesino in provincia di Ferrara- che dalla pagina Facebook del Comune informai i concittadini tentando di tranquillizzarli. 

“È ormai ufficiale la notizia che il virus ha contagiato uno stimato professionista che lavora nella nostra comunità, ma che non abita a Codigoro, il quale è ora ricoverato e riceve le cure necessarie ed adeguate: questa sera ho avuto modo di parlargli telefonicamente, e di assicurarmi delle sue condizioni di salute, che al momento sono stabili”, dice il primo cittadino in un video messaggio

Dal momento in cui è stata accertata la positività, spiega la Sindaca, come previsto dai protocolli ministeriali, il Dipartimento di sanità pubblica della ASL ha contattato tutte le persone che sono entrate in contatto con lui e sette cittadini di Codigoro, “tutti asintomatici ed in buona salute” -informa la Sindaca- sono stati, a scopo precauzionale, posti in quarantena domiciliare e sotto costante monitoraggio della ASL.  

“Come comunità di Codigoro –continua la Sindaca Zanardi- non possiamo fare altro che attendere con fiducia, augurandoci che nessuno dei nostri concittadini si ammali. Ma questa sera, come vostro Sindaco, come responsabile della nostra comunità, ma soprattutto come vostra concittadina e come donna, voglio trasmettere a voi tutti un semplice messaggio; siamo chiamati ad una sfida che deve far emergere il nostro lato migliore, tutta la nostra forza e l’unità della nostra comunità”. 

Il professionista, informa la stampa locale, è domiciliato a Rovigo ed è ricoverato in una struttura sanitaria veneta, aveva nei giorni scorsi, visitato e operato i pazienti nel suo ambulatorio codigorese.

Articoli correlati

La disparità di trattamento, in tema di aiuti causa pandemia, tra attività gestite da un iscritto ad un Albo professionale e quella da un cittadino munito di partita iva è...

di Norberto Maccagno


Ufficialmente sul sito del Ministero le “Indicazioni operative per l'attività odontoiatrica durante la fase 2 della pandemia Covid-19”


Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


Quali gli strumenti da adottare, quali le indicazioni. Prof. Azzolini: attraverso gli occhi il virus può infettare gli operatori


Altri Articoli

La disparità di trattamento, in tema di aiuti causa pandemia, tra attività gestite da un iscritto ad un Albo professionale e quella da un cittadino munito di partita iva è...

di Norberto Maccagno


Ufficialmente sul sito del Ministero le “Indicazioni operative per l'attività odontoiatrica durante la fase 2 della pandemia Covid-19”


Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


Quali gli strumenti da adottare, quali le indicazioni. Prof. Azzolini: attraverso gli occhi il virus può infettare gli operatori


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni