HOME - Cronaca
 
 
23 Marzo 2020

SUSO a Conte: ''istituisca lo stato di calamità''

Chiarello:''provvedimenti che consentirebbe ad ENPAM di erogare sussidio a sostegno dei dentisti che hanno interrotto l’attività''


Nell’esprimerLe sincera riconoscenza per l’ottimo e oneroso lavoro svolto a tutela dell’Italia e degli Italiani, vorrei porre l’accento su un attuale problema che riguarda i liberi professionisti odontoiatri che come sindacato ci pregiamo di rappresentare, ma anche l'intero comparto del mondo del dentale, personale di studio, laboratori odontotecnici e industrie, con un indotto di circa 1 milione di persone deputate alla cura e alla prevenzione della salute orale”. 

Comincia così la lettera che il presidente SUSO Gianvito Chiarello (nella foto) ha inviato al Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte chiedendo la proclamazione dello stato di calamità naturale su tutto il territorio nazionale

Il fermo dei nostri studi professionali è nei fatti”, evidenza il presidente SUSO spiegando come, “per tutelare i nostri pazienti, i dipendenti ed i colleghi consulenti abbiamo ridotto la nostra attività ambulatoriale alle sole effettive urgenze, peraltro alleviando il lavoro dei pronto soccorso ospedalieri impegnati a tempo pieno nell’emergenza Covid-19”. 

Decisione che il presidente Chiarello comporta per il comparto “una completa perdita di ricavi economici a fronte di eguali spese per fitti, mutui, stipendi ai dipendenti, pagamenti ai fornitori”. 

Per il presidente SUSO, se venisse proclamato lo stato di calamità su tutto il territorio nazionale permetterebbe ad ENPAM “di erogare un sussidio di sostegno cosi come è accaduto in passato per i colleghi colpiti da questi eventi nefasti: i fondi sono disponibili, bisognerebbe solo sbloccarli con questa dichiarazione”.

E questo permetterebbe, anche rileva Chiarello, di evitare che si intervenga con fondi Statali destinandoli, insieme ai fondi presenti nei bilanci europeo, nazionale e regionali, all'aiuto "a diverse attività economiche italiane”. 

Articoli correlati

Data la gravità del coronavirus 2019, o Covid-19 (SARS-CoV-2), è importante enfatizzare l’uso di adeguate precauzioni per il controllo delle infezioni in ambito odontoiatrico/...

di Lara Figini


Le polemiche tra professionisti e Governo con i primi che accusano il secondo di privilegiare le imprese in termini di aiuti economici del post coronavirus, se assolutamente legittime mi sembrano...

di Norberto Maccagno


Capita nel napoletano, i Carabinieri segnalano alla prefettura il titolare di uno studio per carenze igieniche e scarse procedure anti contagio


Potrebbe essere questo il “tesoretto” a disposizione degli studi odontoiatrici per i prossimi mesi dato dalle cure da terminare e quelle programmate. L’analisi di Roberto Rosso


Uno dei temi che ha contraddistinto questi due mesi di epidemia credo sia stata l’attesa, l’altro è stata l’incertezza. L’attesa di uscire, l’attesa di riaprire, l’attesa...

di Norberto Maccagno


Altri Articoli

L’obiettivo è contenere il rischio di infezione. Il documento è rivolto a tutti coloro che sono coinvolti nell’erogazione, in ambito pubblico e privato, di prestazioni odontostomatologiche 


Si completata l'Assemblea Nazionale ENPAM, a fine giugno l’elezione del nuovo CDA


Banca d’Italia ed Agenzia delle Entrate hanno definito le regole per poter usufruire del credito d’imposta sulle commissioni pagate ai gestori di POS


Le polemiche tra professionisti e Governo con i primi che accusano il secondo di privilegiare le imprese in termini di aiuti economici del post coronavirus, se assolutamente legittime mi sembrano...

di Norberto Maccagno


La norma interessa igienisti dentali e odontotecnici, ecco come avvengono gli accrediti automatici e le modalità per richiedere il bonus da 1.000 euro a maggio


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni