HOME - Cronaca
 
 
21 Aprile 2020

DPI difficili da reperire per medici ed odontoiatri, a rischio l’assistenza ai pazienti

FIMMG e ANDI denunciano: “impossibili gli approvvigionamenti”. Queste le proposte avanzate dalla vice presidente della Commissione Affari sociali della Camera


Per tutta l’emergenza sanitaria legata al COVID-19 quello del riuscire a reperire i DPI necessari per proteggere gli operatori sanitari è stata una delle criticità che sta ancora continuando.
Difficoltà di approvvigionamento che potrebbe peggiorare con la Fase 2, quando gli ambulatori e le strutture private torneranno a pieno regime ed anche i cittadini saranno probabilmente chiamati ad utilizzare mascherine e guanti. 


L’appello FIMMG ed ANDI 

Il Segretario nazionale della Federazione Italiana Medici di Medicina Generale, Silvestro Scotti e il presidente ANDI Carlo Ghirlanda, hanno rivolto congiuntamente un forte appello al Commissario Arcuri, al Capo Dipartimento della Protezione Civile, Borrelli e, per conoscenza, al Ministro Speranza, sottolineato l’attuale stato di impossibilità per Medici di famiglia e Odontoiatri a reperire dispositivi di protezione individuale sul mercato abituale, a causa delle misure disposte con le OCDPC n.639 del 25 febbraio 2020 (art. 1 commi 1 e 4) e n.641 del 28 febbraio 2020 (art.2 comma1). 

Impossibilità di reperire i DPI, nella Fase 2,  che potrebbe comportare “il rallentamento o addirittura l’interruzione forzosa di tutte le attività mediche e odontoiatriche, di cura e di prevenzione svolte dai Medici di famiglia e dagli Odontoiatri, non comprese nei Livelli essenziali di assistenza garantita ai cittadini, con conseguente grave danno per tutti i pazienti, anche in considerazione del rischio medico legale e di contenzioso conseguente un mancato rispetto delle direttive sull’uso dei DPI nelle procedure sanitarie” dichiarano Scotti e Ghirlanda nella nota, sottolineando “il loro impegno a contrasto di una tale evenienza, ma aggiungendo che “non possiamo consentire che altri professionisti sanitari possano correre il rischio di ammalarsi di COVID 19 allungando in questo modo l’elenco dei colleghi deceduti perché sprovvisti di DPI adeguati, né di esporre al medesimo rischio il nostro personale, i nostri familiari o i nostri pazienti”.

 La richiesta dei due sindacati è quella di “una deroga alle misure previste nelle ordinanze, affinché siano rese disponibili significative quantità di DPI anche per l’uso dei Medici di famiglia convenzionati e degli Odontoiatri o, in alternativa che vengano autorizzate le strutture produttive e distributive del comparto a fornire dispositivi a prezzi imposti, vicini a quelli abitualmente praticati nel periodo pre COVID 19, per impedire inaccettabili speculazioni”. Il Segretario FIMMG e il Presidente ANDI concludono richiedendo che “soggetti con requisiti di rappresentatività e statuto sociale, tali da rappresentare tali categorie, rientrino tra quelli che possano svolgere funzione di centrale d’acquisto non soggette agli attuali vincoli perché già verificate ex ante”. 


La politica al lavoro  

Secondo quanto dichiarato alla stampa dalla vicepresidente della Commissione Affari Sociali della Camera Michela Rostan (Italia Viva), si starebbe lavorando su sgravi fiscali più concreti rispetto a quelli già previsti con il Decreto Liquidità attraverso anche un credito d’imposta fino al 90% per i costi sostenuti da aziende e professionisti è l’iva agevolata al 4% su mascherine, gel igienizzanti, sanificazioni, barriere in plexiglass e tutti i prodotti ritenuti idonei a garantire la sicurezza delle persone. Altro punto indicato dal vice presidente della Commissione Affari Sociali è quello legato alla speculazione. La proposta è quella di attivare un calmiere nazionale sui prezzi di vendita di tutti i prodotti legati alla protezione individuale e sanificazione e l’attivazione di “controlli severissimi sull’indiscriminato aumento dei prezzi”.   

_______________________________________________________________________ 

EDRA spa (editore di Odontoiatria33), per favorire l’informazione in questo momento particolare anche per il settore, ha deciso di lasciare fruibili a tutti i contenuti prodotti. Se volete comunque sostenere la qualità dell’informazione di Odontoiatria33 

Articoli correlati

Una ricerca tutta italiana ha messo a confronto alcuni strumenti che possono ridurre il rischio di contagio da Covid-19 attraverso l’aerosol


INAIL attiva un’applicazione web per richiedere la sorveglianza sanitaria e gestire tutte le fasi della richiesta


Governo presenta emendamento che annullerebbe la tassazione del Bonus ENPAM, intanto sarà possibile richiederlo anche per pensionati e chi è in ritardo sui pagamenti dei contributi


Da un gruppo di ricercatori italiani l’ipotesi della correlazione tra parodontite e evoluzione clinica da Covid-19

di Lara Figini


Un’indagine SIdP rileva che un italiano su 5 tra i 35 e i 70 anni teme che non potrà permettersi le cure odontoiatriche e vede a rischio le sue condizioni di salute orale


Altri Articoli

Cronaca     10 Luglio 2020

Abusivo denunciato a Roma

Immagine di archivio

Scoperto a seguito delle segnalazioni di alcuni pazienti. Posto sotto sequestro anche lo studio


Un webinar organizzato dalla CAO di Varese ha analizzato il periodo di pandemia attraverso sondaggi effettuati su dentisti europei, lombardi e della provincia di Trento. Riguarda l’intero evento


Disposizione contenuta nel Decreto Semplificazioni. Sanzioni anche per gli Ordini che non vigileranno o non comunicheranno gli elenchi  


Scarica il capitolo tratto dal libro “Approccio sistematico alla terapia ortodontica con allineatori”, manuale che analizza l’approccio basato sull’uso di allineatori senza perdere di vista...


Ad anticiparlo il Premier Conte motivando la decisione con la necessità di emanare provvedimenti di urgenza per tenere sotto controllo il virus


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION